menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto di Marco Restivo

Foto di Marco Restivo

L'Etna si risveglia, esplosioni e rossi bagliori: divieto d'accesso sul vulcano

Secondo i dati del Centro funzionale per il rischio vulcanico della Protezione Civile resta un livello di "criticità moderata". L'incremento dell'attività eruttiva, per gli esperti, è in linea con le precedenti eruzioni

L’Etna ha ripreso la sua attività con una serie di esplosioni. Fenomeni ben visibili per i vulcanolgi, meno per la popolazione che da lontano può soltanto vedere, di notte, rossi bagliori sulla cima.

VIDEO

Le forti esplosioni dal cratere Sud-Est hanno fatto emergere una colata di lava che si è diretta nella desertica Valle Del Bove.

Secondo i dati del Centro funzionale per il rischio vulcanico della Protezione Civile resta un livello di "criticità moderata". L'incremento dell'attività eruttiva, per gli esperti dell'Istituto Nazionale di Geofisica di Vulcanologia di Catania, è in linea con le precedenti eruzioni che dall'inizio del 2012 si ripetono con una precisa cadenza di 14 giorni.

A Catania, il prefetto ha rinnovato l'ordinanza che proroga il divieto d'accesso sul vulcano fino al 31 aprile dal versante Sud e Nord oltre quota 2900 metri in prossimità della Torre del Filosofo e di Punta Lucia. Nessun disagio all'aeroporto di Fontanarossa che è restato regolarmente operativo.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Consiglio comunale, seduta straordinaria sull'emergenza Covid

  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento