menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Wedding tourism, il fatidico 'sì' potrà essere pronunciato anche sull'Etna

Precisamente nella Pineta Ragabo, inserita nel Parco dell’Etna, sito Unesco. E’ stato deliberato dalla giunta municipale di Linguaglossa “un atto importante per lo sviluppo e la promozione del territorio”, come lo definisce Alessandra Carano, vicesindaco e assessore

Adesso il fatidico 'sì' potrà essere pronunciato anche sul vulcano più alto d’Europa, l’Etna. Da ieri 2 ottobre, infatti, la giunta del comune di Linguaglossa ha deliberato un “un atto importante per lo sviluppo e la promozione del territorio”, come lo definisce Alessandra Carano, vicesindaco e assessore.

Si tratta della possibilità di sposarsi fuori dalla sede comunale di Linguaglossa. Ovvero anche sull’Etna. “Essendo il comune di Linguaglossa luogo ad alta vocazione turistica e la Pineta Ragabo, inserita nel Parco dell’Etna, sito Unesco, consideriamo tale atto di interesse internazionale poiché ci permetterà di entrare nel circuito del ‘Wedding tourism”, dichiara Carano.

Una buona azione di marketing, quindi, che come precisa il sindaco di Linguaglossa Salvatore Puglisi "ci apre a nuovi sbocchi e nuovi mercati, ci modernizza e ci rende flessibili rispetto alle tendenze della società in questo specifico settore".

"Ringrazio la squadra, la giunta, i consiglieri comunali tutti, i funzionari e i dipendenti e in particolare un 'grazie' al vicesindaco e assessore Carano per la determinazione, la volontà e l'impegno messi dal primo giorno in campo per portare a compimento questo provvedimento”, conclude il sindaco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento