Ruba un portafogli e vola in vacanza: al rientro trova la polizia

Gli investigatori hanno seguito su Facebook le vacanze di una delle due donne fino al suo rientro all’aeroporto di Catania

La polizia di frontiera ha denunciato due donne responsabili, in concorso tra loro, del furto di un portafoglio contenente documenti e 400 euro, avvenuto ai check-in dell’aeroporto di Catania, ai danni di un giovane passeggero. Ricevuta la denunzia di  furto, gli agenti hanno esaminato i sistemi di videosorveglianza, accertando che era stato portato a segno a opera di due donne, di cui una in procinto di partire per le vacanze all’estero, e una sua amica che si trovava li per accompagnarla. Risaliti alle volto delle donne,  sono state identificate grazie a raffronti ai check point, al riconoscimento targhe dell’autovettura utilizzata per raggiungere l’aerostazione, e tramite Facebook.

Proprio grazie al social network, gli investigatori hanno seguito le vacanze di una delle due donne fino al suo rientro all’aeroporto di Catania dove ad attenderla, oltre all’amica, si erano appostati i poliziotti che sono riusciti a bloccare entrambe.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Covid, nuova ordinanza regionale: ecco le restrizioni

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Massacrarono di botte un 54enne dopo averlo investito, in carcere due catanesi

Torna su
CataniaToday è in caricamento