menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gestione rifiuti, Berretta e Notarbartolo: “Che fine ha fatto la nuova gara d'appalto?”

A sollecitare nuovamente l'amministrazione cittadina sul tema della gestione rifiuti in città sono il parlamentare nazionale del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, e il consigliere comunale Niccolò Notarbartolo. I due esponenti del Pd da tempo sollecitano la Giunta Bianco in tema di rifiuti e differenziata

“E' trascorso quasi un anno da quando il Comune di Catania, chiedendo alla Prefettura e all'Agenzia Nazionale Anticorruzione di commissariare le aziende Oikos e Ipi per l'appalto relativo alla gestione dei rifiuti in città, garantiva che entro 8-12 mesi avrebbe predisposto la nuova gara d'appalto per l'espletamento del servizio. Da allora la gestione del sistema dei rifiuti a Catania è sotto commissariamento, la raccolta differenziata continua ad essere ai minimi storici e non si ha purtroppo alcuna notizia sulla tanto attesa nuova gara d'appalto che dovrebbe rivoluzionare la raccolta dei rifiuti”.

A sollecitare nuovamente l'amministrazione cittadina sul tema della gestione rifiuti in città sono il parlamentare nazionale del Partito Democratico, Giuseppe Berretta, e il consigliere comunale Niccolò Notarbartolo. I due esponenti del Pd da tempo sollecitano la Giunta Bianco in tema di rifiuti e differenziata.

“Tra luglio e agosto dello scorso anno Palazzo degli Elefanti chiedeva di avviare le procedure che avrebbero portato la Prefettura a nominare i commissari straordinari delle ditte Ipi e Oikos, sottolineando l'impossibilità di interrompere con le due imprese il contratto di servizio in essere, ma garantendo che entro 8-12 mesi sarebbe stata predisposta una nuova gara d'appalto – sottolineano Berretta e Notarbartolo – Ci piacerebbe sapere, quindi, perché l'argomento sia caduto nel dimenticatoio, considerando che il tema dei rifiuti e della loro buona o cattiva gestione incide in maniera rilevante sulla vivibilità della città”.

“Crediamo che questa debba essere considerata una priorità, che sia necessaria una svolta decisa per invertire una tendenza che vede la nostra città conferire tonnellate di rifiuti in discarica senza puntare sulla differenziata: dagli ultimi dati diffusi da Adiconsum pare che tutto sia destinato a rimanere immobile, nell'ultimo anno la differenziata è rimasta ferma all'11 per cento e solo da pochissime settimane è stata avviata la prima sperimentazione della raccolta porta a porta a Santa Maria Goretti – proseguono il deputato etneo e il consigliere comunale – E' chiaro che l'appalto precedente sia stato frutto di gravi errori di valutazione, certamente non imputabili a questa amministrazione, ma ciò che chiediamo da un anno è di invertire drasticamente la rotta, di fare in fretta predisponendo una nuova gara d'appalto, mantenendo tra l'altro gli impegni presi persino dinanzi alla Prefettura”.

“Sembra, però, che a mancare sia la volontà politica se è vero che la Direzione Nettezza Urbana, strategica per lo sviluppo della città, sia in sofferenza per carenze di personale” prosegue Notarbartolo, che sulla vicenda presenterà una interrogazione in Consiglio comunale. “Ci piacerebbe che questa Amministrazione dimostrasse con i fatti di considerare una vera priorità un tema così rilevante per la città di Catania, rendendo noto il lavoro che si sta compiendo, se lo si sta compiendo, per arrivare ad un appalto che punti davvero sulla differenziata e sui rifiuti intesi come risorsa – conclude Berretta – da circa un anno chiediamo che si avvii un percorso partecipato coinvolgendo i cittadini e le associazioni per elaborare la nuova gara d'appalto: mi auguro che il sindaco Bianco e l'assessore D'Agata dedichino tempo, risorse e attenzione a questa esigenza”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Attualità

McDonald’s, l’iniziativa "Sempre aperti a donare" arriva a Catania

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Nuovo furto alla "Campanella Sturzo" di Librino: è il quarto in due mesi

  • Cronaca

    Trasporta in un suv 7 chili di marijuana "skunk": arrestato

  • Cronaca

    Smantellate piazze di spaccio tra Ragusa, Catania ed Agrigento

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento