Giarre: dal 19 settembre riprenderà il servizio scuolabus

La ripresa delle attività didattiche, ha impegnato il Comando di Polizia municipale giarrese per l' operazione “Scuola Sicura”. Inoltre, da lunedì 19 settembre riprenderà il servizio scuolabus

Vigili dinanzi l’ingresso della scuola Media Macherione

La ripresa, seppure scaglionata delle attività didattiche, ha impegnato ieri mattina, sin dalle prime ore, il Comando di Polizia municipale giarrese con la tradizionale operazione “Scuola Sicura”, coordinata dal comandante Maurizio Cannavò, di concerto con gli assessori alla Viabilità, Salvo Camarda e alla Pubblica Istruzione, Francesco Longo.

Le attività di controllo si sono concentrate nei punti maggiormente sensibili del territorio, con particolare riguardo alle aree prospicienti i terminal dei bus. Posti di controllo sono stati eseguiti a macchia di leopardo sul territorio con priorità per le scuole dell’obbligo. I vigili motociclisti hanno perlustrato le zone più nevralgiche, monitorando gli incroci più importanti a fasi alterne; un presidio è stato attivato dinanzi l’ingresso della scuola Media Macherione di viale Don Minzoni e al Verga, in piazza Immacolata.

Altre pattuglie sono state dislocate, durante l’arco della mattinata, in via Callipoli, corso Europa, via Veneto e sul viale Federico di Svevia. Qui la presenza della polizia municipale è stata rafforzata in quanto, il plesso elementare Jungo, dove è ripresa l’attività didattica, ricade all’ingresso nord del mercato rionale del giovedi. Gli agenti sono stati dislocati nei pressi della scuola e, come di consuetudine, all’interno dell’area mercatale per i previsti compiti di istituto.

E con la ripresa della scuola, l’assessorato alla Pubblica istruzione, si è mobilitato per riattivare il servizio di scuola bus per gli alunni residenti nelle frazioni. “A partire da lunedi 19 – afferma l’assessore alla Pi, Francesco Longoil servizio di scuola bus del quale fruiscono 120 alunni, ripartirà con quattro pulmini. I bus scolastici sono cosi suddivisi: due sono destinati per la frazione di S.Maria la Strada che, essendo priva di strutture scolastiche, necessita di una maggiore attenzione.  Un terzo pulmino viene assegnato alla frazione di Macchia e comprende anche l’accompagnamento presso il nuovo plesso “Manzoni” di viale Mediterraneo. Un quarto pulmino è stato assegnato a Carruba; stiamo lavorando per attivare in tempi brevi anche un quinto bus scolastico per gli alunni residenti nella frazione di Trepunti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento