Giarre, uomo uccide l'ex moglie a colpi di pistola

L'omicidio sarebbe avvenuto questa mattina, intorno alle 8.30. L'uomo, ferito, è stato trasportato all'ospedale Cannizzaro

Questa mattina, intorno alle 8.30, un uomo ha sparato ed ucciso la ex moglie, Rosaria Parisi, di 62 anni. Come riporta il quotidiano Gazzettino Online, l'omicidio sarebbe avvenuto nei pressi dell'abitazione della donna, in Corso delle Province a Giarre.

Secondo una prima ricostruzione, l'uomo sarebbe stato disarmato dal nipote della vittima, che ha assistito alla scena, dopo una violenta colluttazione. Sul posto sono giunti i carabinieri che, dopo aver preso in custodia il colpevole, hanno deciso il trasferimento all'ospedale Cannizzaro di Catania, viste le ferite riportate.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

(IN AGGIORNAMENTO)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento