Inchiesta "Università bandita", iniziati gli interrogatori dei professori coinvolti

Dalla giornata di ieri sono iniziati gli interrogatori di garanzia. Già sentito il rettore Basile che ha negato ogni addebito

Sono iniziati ieri gli interrogatori di garanzia, dinanzi ai magistrati, dei professori coinvolti nell'inchiesta "Università Bandita" che ha messo nel mirino diversi concorsi truccati dentro l'ateneo di Catania.

Sono stati sentiti l'ex direttore del dipartimento di Scienze Politiche Giuseppe Barone, che contestualmente ha lasciato alcuni incarichi che aveva nella sua città natale (Modica), l'ormai ex rettore Francesco Basile e il prorettore Giancarlo Magnano San Lio. Sono difesti rispettivamente dagli avvocati Carmelo Galati, Attilio Floresta e Angelo Pennisi (Basile) e Maurizio Magnano San Lio e Rosario Pennisi.

Lunedì sarà il turno di Roberto Pennisi e dell'ex rettore, poi dichiarato decaduto, Giacomo Pignataro. Francesco Basile ha rilasciato delle dichiarazioni spontanee ai magistrati respingendo le accuse e di non essere in alcun modo "capo" di una sorta di associazione e, con carte alla mano, ha dimostrato i risultati raggiunti dall'ateneo sotto la sua gestione in termini di qualità e ricerca.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi verranno sentiti i docenti Michela Cavallaro, Giuseppe Sessa, Filippo Drago, Giovanni Gallo e Carmelo Monaco.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, l'aggiornamento dei contagi a Catania e in Sicilia al 3 luglio 2020

  • Motociclista 47enne in gravi condizioni al Cannizzaro

  • Prezzi delle case a Catania: la mappa zona per zona

  • Coronavirus, in Sicilia due nuovi casi e un morto

  • Rete di pusher agiva in diverse piazze di spaccio, scattano gli arresti

  • Incidente stradale a Giarre, investito mentre attraversa la strada: muore nella notte

Torna su
CataniaToday è in caricamento