rotate-mobile
Domenica, 22 Maggio 2022
Cronaca

Interporti, M5s: "Musumeci ricapitalizza società che criticava da presidente dell'Antimafia"

A denunciarlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Sunseri, a margine dell'audizione di commissione Bilancio all'Ars dell'amministratore unico della Società degli Interporti siciliani

"Da presidente della Commissione Antimafia all'Ars il deputato Musumeci chiedeva l'istituzione di un tavolo per monitorare se nella Società Siciliana Interporti vi fossero stati tentativi di condizionamento mafioso mentre oggi da presidente della Regione ricapitalizza quella stessa società con un'iniezione di nuova liquidità pari a 2,5 milioni". A denunciarlo è il deputato regionale del Movimento 5 Stelle Luigi Sunseri, a margine dell'audizione di commissione Bilancio all'Ars dell'amministratore unico della Società degli Interporti siciliani.

''Il bilancio del 2016 - spiega Sunseri - è l'unico bilancio chiuso con un utile d'esercizio di circa 137 mila euro, un utile ottenuto però dall'inserimento di 2 milioni di euro derivanti da una penale applicata alla società Tecnis SPA per la ritardata ultimazione dei lavori di realizzazione dell'interporto di Catania. Il bilancio è stato approvato in positivo grazie a una penale che di fatto non è stata mai pagata e i soldi non sono mai stati disponibili. Il bilancio della società interporti potrebbe quindi essere falso e avendo registrato perdite negli ultimi 5 esercizi, andrebbe immediatamente liquidata".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Interporti, M5s: "Musumeci ricapitalizza società che criticava da presidente dell'Antimafia"

CataniaToday è in caricamento