Linguaglossa, picchia il gestore di un negozio: era "stanco" di fare la fila

L'episodio ha visto protagonista del gesto un 24enne rumeno. I militari, avvisati dai clienti che hanno assistito alla scena, si sono recati nel condominio dove il giovane è domiciliato e dopo una breve colluttazione lo hanno arrestato

Stanco di attendere e restare in fila avrebbe colpito al volto con un pugno il gestore di un negozio, causandogli lesioni e minacciandolo di non avvertire i carabinieri, intimando come pena la morte. L'episodio, avvenuto a Linguaglossa, ha visto protagonista del gesto un 24enne rumeno.

I militari, avvisati dai clienti che hanno assistito alla scena, si sono recati nel condominio dove il giovane è domiciliato e hanno chiesto ad una coppia di rumeni l'esatta ubicazione dell'appartamento. Il colpevole, barricato in casa, non ha risposto al campanello, e approfittando del momentaneo allontanamento dei carabinieri che si erano appostati nei pressi del portone d'ingresso, è uscito sulle scale e aggredito i due rumeni che si erano 'permessi' di aiutare i 'militari'. Questi ultimi, richiamati dalle urla delle vittime, hanno risalito velocemente le scale e, dopo una breve colluttazione, lo hanno arrestato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento