Lungomare: per chiusura serale, navette, parcheggi e iniziative di Comune e associazioni

Domenica 3 agosto il tratto tra le piazze Europa e Mancini Battaglia sarà interdetto ad auto e moto dalle 16 alle 23. Il sindaco Bianco, “Un’occasione per godersi la nostra magnifica costa incontrando gli altri Catanesi”. Oggi una conferenza dei servizi per coordinare le manifestazioni

Nella terza domenica l’esperimento di chiusura del Lungomare di Catania diventa serale. Il 3 agosto, infatti, il tratto tra le piazze Europa e Mancini Battaglia sarà interdetto ad auto e moto dalle 16 alle 23. Per il sindaco diCatania Enzo Bianco, che ha lanciato l’iniziativa del “Lungomare liberato” sulla spinta di una petizione popolare, quella di domenica rappresenterà “Un’altra occasione per godersi la nostra magnifica costa incontrando gli altri Catanesi, e stavolta, visto che siamo già in agosto, godendosi il fresco e, si spera, la brezza marina serale”.

Il Sindaco ha ricordato come, secondo stime dei Vigili urbani, il 6 luglio scorso, nella seconda domenica di esperimento, la maggioranza delle 25 mila persone venute a passeggiare – a piedi, in bici o sui pattini – sul lungomare, avesse preferito la seconda parte della giornata, per evitare il caldo eccessivo.
Domenica prossima la circolazione sarà ancora una volta deviata sulle direttrici di via Messina e via Duca degli Abruzzi per arrivare poi alla circonvallazione. I varchi saranno pattugliati dalla Polizia municipale e, come sempre, sarà garantito il transito ai residenti, ai commercianti e a chi lavora nella zona.

Dalle 16 dal piazzale Sanzio – area in cui tra parcheggio dell’Amt e strisce blu partiranno ogni quarto d’ora le navette – in tutto quattro vetture – dell’Amt. Nell’area sono disponibili peraltro circa duemila posti gratuiti tra il grande parcheggio dell’Azienda metropolitana trasporti e i tantissimi stalli a strisce blu”.
Un grande ritorno sarà quello dell’Autobooks che sarà in varie zone del Lungomare: alle 18 in piazza Europa, alle 18,30 in piazza del Tricolore, alle 19,30 in piazza Nettuno con “In fondo al mar”, animazione dando voce ad alcune creature del mare con libri gioco legati all’acqua e alla pesca presentati ai piccoli partecipanti ,  e dalle 20 finoalle 22 nell’omonimo borgo marinaro con “C’era una volta Ognina”,  passeggiata sul molo alla scoperta di un luogomagico: gli odori, i suoni, i colori danno l’avvio ad un viaggio tra storia, emozioni e tradizioni.

Ci saranno poi musica, con Ginevra Gilli che a partire dalle 19 si esibirà con la sua arpa a San Giovanni Li cuti, un’esposizione di quadri – di Giuseppe Frezza, Rosanna Gambitta, Patrizia Giaquinta, Daniela Lanza, Concetta Lorenti, Maria Lucia Marao, Maria Teresa Pappalardo, Mariella Sapienza, Connie Sciacca, Fausto Sotera, Costantino Susino e Angela Trippa – un laboratorio di creazioni in argilla di Giuseppe Grasso, un laboratorio di creazioni in vimini.
Non mancheranno le iniziative di rilevanza sociale: l’oculista Manuela Pulvirenti effettuerà delle visite a bordo dell’Unità mobile oftalmica diagnostica dell’Unione Italiana Ciechi parcheggiata in piazza Nettuno.  
Alcuni bar contribuiranno alla festa con musica e karaoke e, a partire dalle 21,30, prenderà il via la passeggiata con bici, pattini e skate board – ma anche a piedi – dalla piazza Europa e per tutto il Lungomare lanciata da “Ruote libere”, che sta lavorando, sulla pagina facebook “Lungomare liberato” per coinvolgere altre associazioni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento