rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca

Mafia catanese a Roma, 18 condanne contro il clan Fragalà

La pena più pesante è toccata al boss Alessandro Fragalà, condannato a 26 anni e 11 mesi. A emettere la sentenza il tribunale di Velletri nel processo nato dall'indagine del giugno 2019 dei carabinieri del Ros

Diciotto condanne con il riconoscimento dell'associazione di stampo mafioso per altrettanti appartenenti al clan catanese Fragalà, attivo nel litorale sud della Capitale, tra Ardea, Pomezia e Torvajanica: a emettere la sentenza il tribunale di Velletri nel processo nato dall'indagine del giugno 2019 dei carabinieri del Ros, coordinati dalla Dda di Roma. La pena più pesante per il boss Alessandro Fragalà, condannato a 26 anni e 11 mesi. Tra i condannati anche Salvatore Fragalà (16 anni), Ignazio Fragalà (13 anni e 3 mesi), Mariangela Fragalà (14 anni e 11 mesi), Santo D'Agata (24 anni e 7 mesi), Astrid Fragalà (2 anni e 6 mesi), Simone Fragalà (4 anni e 6 mesi) e Francesco D'Agati (2 anni e 6 mesi). Già nel giugno del 2020 in rito abbreviato davanti al gup di Roma erano state inflitte condanne per oltre 50 anni di carcere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mafia catanese a Roma, 18 condanne contro il clan Fragalà

CataniaToday è in caricamento