menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Viale Vittorio Veneto

Viale Vittorio Veneto

Dopo una lunga allerta meteo è arrivata la tempesta: domani scuole chiuse

Peggioramento delle condizioni meteo su tutto il versante ionico della Sicilia: arrivate le precipitazioni accompagnate da rovesci di forte intensità e raffiche di vento. Un violento nubifragio ha investito Catania. Allagamenti si registrano a Giarre. Black out segnalato a Biancavilla. BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE:"ROSSO"

AGGIORNAMENTI ORE 23: Un violento nubifragio ha investito Catania. Allagamenti si registrano a Giarre. Black out segnalato a Biancavilla, Santa Maria di Licodia e Paternò. Anche Tremestieri etneo al buio.

Anche nella giornata di domani le scuole del territorio catanese saranno chiuse a scopo precauzionale a causa dell’allerta meteo, con codice rosso, diffusa dalla Protezione civile con il bollettino delle 16,30. Lo ha deciso il sindaco di Catania Enzo Bianco dopo una consultazione con gli esperti della Protezione civile.

Nell’ordinanza si dispone anche il divieto di circolazione dei mezzi a due ruote, che non potranno dunque circolare fino alle 24 di domani. L’Ufficio della Protezione civile del Comune di Catania ha rivolto un invito alla popolazione a rimanere in casa e a non uscire se non in caso di assoluta necessità in particolare stasera e domani mattina, quando sono previsti rovesci di forte intensità. L’Ufficio ha inoltre diffuso un numero di telefono, lo 095/484000, per segnalare eventuali emergenze.

BOLLETTINO DELLA PROTEZIONE CIVILE ( dalle 16.00 del 6 novembre alle ore 24 del 7 novembre) ---> bollettino 6  nov-2

L'allerta meteo è da codice "rosso", diramata dalla Protezione civile regionale: “Ingenti ed estesi danni ad edifici e centri abitati, alle attività agricole e agli insediamenti civili e industriali, sia prossimali sia distanti dai corsi d’acqua, o coinvolti da frane o da colate rapide. Ingenti ed estesi danni o distruzione di infrastrutture (rilevati ferroviari o stradali, opere di contenimento, regimazione o di attraversamento dei corsi d’acqua). Ingenti danni a beni e servizi. Grave pericolo per la pubblica incolumità/possibili perdite di vite umane“.

Stamattina si sono viste solo deboli piogge, ma una perturbazione è in arrivo con previsioni di peggioramento delle condizioni meteo nelle prossime ore su tutto il versante ionico della Sicilia, dove sono attese precipitazioni accompagnate da rovesci di forte intensità e raffiche di vento.

TROMBA D'ARIA INVESTE LA ZONA DI OGNINA (VIDEO). DANNI E TRAGEDIE SFIORATE (VIDEO/LE IMMAGINI AEREE)--->Quello che è successo ieri

ACIREALE - La giunta Crocetta domani si riunirà per deliberare lo stato di calamità per il maltempo che ha colpito la Sicilia orientale, in particolare Acireale e l'hinterland danneggiati da una violenta tromba d'aria. Prima della riunione il governatore, assieme al sindaco di Acireale, faranno visita ai cittadini costretti ad abbandonare le proprie abitazioni, scoperchiate dal vento.

Oggi è il giorno dell'allerta meteo. Giornata da bollino rosso

ACI CASTELLO - Ordinanza per la proroga dello stato di allerta meteo con codice "rosso", dovuto ad avverse condizioni meteoriche previste per il 7 Novembre 2014 dalle ore 00.00 alle ore 24.00, che invita la cittadinanza ad adottare le opportune cautele ed in particolare a:

- non uscire di casa se non in caso di estrema necessità, prestando la massima attenzione nell’utilizzare i veicoli sulla viabilità cittadina;
- non sostare in prossimità di ponticelli ed in concomitanza con l’attraversamento di torrenti;
- evitare di transitare nelle vie Vampolieri, Livorno, Dusmet, Scalazza, Litteri, Manzella, Vigo, Oliva San Mauro, Timparosa, Empedocle;
- non stazionare in prossimità di alberi di medio – alto fusto;
- non stazionare sui moli e nei Lungomari;
- proteggere adeguatamente i piani interrati e seminterrati e comunque tutte le proprietà sotto il livello delle adiacenti strade.

In considerazione di ciò sia gli istituti scolastici presenti sul territorio comunale, che il cimitero, rimarranno chiusi.
"Ricordo altresì che sin da questa mattina è stato attivato - scrive il Sindaco- il Centro Operativo Comunale (C. O. C.), presso l'Ufficio Tecnico di via Firenze n° 118,  al quale ci si può rivolgere in caso di necessità contattando i numeri telefonici 095 7373515 o 320 4339686." 

SAN GIOVANNI LA PUNTA - "Considerato e preso atto di quanto comunicato dalla Prefettura di Catania e dalla Protezione civile, e nella previsione di un’intensificazione del quadro meteorologico rappresentato, si avvisa la cittadinanza che con provvedimento del Sindaco Andrea Messina è stata prolungata la chiusura delle scuole pubbliche e private di ogni ordine e grado del territorio di San Giovanni La Punta a partire delle ore 24 del 6 novembre sino alle ore 24 di venerdì 7. Si consiglia alla cittadinanza di limitare gli spostamenti veicolari, in particolar modo con ciclomotori e motocicli, solo per i casi di estrema necessità".

BIANCAVILLA - La nota del sindaco Glorioso: "Rimarranno chiuse anche domani, venerdì 7 novembre, le scuole di ogni ordine e grado di Biancavilla, in via del tutto precauzionale, in seguito al bollettino di allerta meteo diramato dalla Protezione Civile.Pomeriggio è stata disposta la chiusura degli Uffici comunali per il consueto rientro pomeridiano che verrà recuperato lunedì prossimo".

RIPOSTO. Il sindaco Enzo Caragliano, in seguito alle avverse condizioni meteo previste, con una ordinanza ha prorogato fino a domani la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado del territorio comunale decisa ieri. L'iniziativa e' stata adottata in considerazione dell'avviso di Protezione Civile con il quale si segnala il perdurare di condizioni meteo avverse e che la perturbazione prevista "potrebbe determinare pericoli per l'incolumita' pubblica e notevole disagio alla circolazione". Nella stessa ordinanza sindacale e' stato istituito anche il limite di velocita' di 20 km/h "per limitare le problematiche attinenti alla circolazione". "Per le prossime 24 ore ai cittadini ripostesi - informa una nota del Comune - si consiglia di limitare al minimo l'uso dei veicoli privati per motivazioni di natura eccezionale e di evitare di percorrere con auto e moto via Immacolata, via Strada 17, parte di via Colombo, piazza Scarlatti e via Gramsci per l'eventuale presenza di detriti e grosse pietre trascinati dalle acque meteoriche. Stamane il sindaco ha preso parte ad una serie di ricognizioni, attivando le squadre dell'ufficio manutenzioni per effettuare alcuni lavori in urgenza di messa in sicurezza. In contrada Margherita, invece, dove i danni materiali sono stati consistenti, il sindaco ha disposto la messa in sicurezza di una recinzione. In mattinata si e' anche proceduto alla rimozione di una decina di alberi abbattuti, mentre e' stato deciso per ragioni di sicurezza di limitare il traffico veicolare sulla strada 17 nel tratto compreso tra la Strada 19 e la SS114".

Allegati

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento