rotate-mobile
Giovedì, 9 Dicembre 2021
Cronaca Playa / Viale Kennedy

Catania sud, allagamenti anche dentro le aziende e gravi danni per l'agricoltura

L'esondazione del Simeto e il perdurante maltempo hanno messo in ginocchio imprese e settore primario

Catania sud sott'acqua e ingenti danni e disagi per cittadini e imrpese. E' esondato il torrente Forcile nel quartiere Santa Maria Goretti, vicino l'aeroporto: diverse case allagate e sono in corso interventi della protezione civile con idrovore. Allagato e impraticabile al momento pure il viale Kennedy, la strada del lungomare della Plaia. A Librino, nella zona di viale Castagnola, è segnalato lo smottamento di una collina.

Inoltre i territori della Piana di Catania sono stati messi in ginocchio dal maltempo. In poche ore, la pioggia battente (oltre 250mm) e le raffiche di vento ad oltre 100km orari, hanno causato ingentissimi danni strutturali ed infrastrutturali alle aziende agricole. Il presidente della Cia (Confederazione Italiana Agricoltori) Sicilia Orientale Giuseppe Di Silvestro ha inviato oggi una lettera al presidente della regione Siciliana Nello Musumeci, agli assessori Marco Falcone (Infrastrutture) e Toni Scilla (Agricoltura), al dirigente generale della Protezione civile regionale, Salvatore Cocina.

"Chiediamo che venga proclamato lo stato di calamità e che si costituisca una cabina di regia istituzionale, da convocare con estrema urgenza al comune di Scordia, per un'immediata ricognizione dei danni strutturali ed infrastrutturali e affinché vengano emanate misure straordinarie per il riassetto e ripristino delle strade principali e secondarie, si monitorino i danni e si concertino le misure future per la regimentazione delle acque. Al tavolo si riuniscano Genio Civile, Protezione Civile, gli assessorati all'Agricoltura e alle Infrastrutture, le organizzazioni professionali agricole, i sindaci dei comuni colpiti". "A 24 ore dal ciclone i danni quantificati sono già enormi alle attività agricole - sottolinea Di Silvestro - sono stati colpiti soprattutto i comuni di Palagonia, Ramacca, Scordia, Paternò, Randazzo, Francofonte e Lentini (salvo ulteriori e più approfonditi accertamenti). Non parliamo ancora di danni alla produzione. Le piogge alluvionali hanno causato smottamenti di natura idrogeologica, interruzione di strade e linee ferrate, esondazioni di torrenti. Inoltre vi sono stati allagamenti di interi appezzamenti di terreno, deposito di detriti vegetali e pietrosi, dissesto di strade provinciali, interpoderali e poderali". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Catania sud, allagamenti anche dentro le aziende e gravi danni per l'agricoltura

CataniaToday è in caricamento