Arrestato marocchino in coda alla mensa Caritas armato di taglierino

Il fatto è avvenuto intorno alle 18.50 quando, a seguito di segnalazione giunta al 113, i poliziotti sono intervenuti presso la mensa della Caritas delle “Suore di Madre Teresa di Calcutta”, in via Giuseppe Verdi, dove era stato segnalato un individuo armato di un taglierino

Nella serata gli agenti della squadra mobile hanno arrestato per porto abusivo di arma aggravato e minacce aggravate, il cittadino marocchino B.J., in possesso di un permesso di soggiorno scaduto. Il fatto è avvenuto intorno alle 18.50 quando, a seguito di segnalazione giunta al 113, i poliziotti sono intervenuti presso la mensa della Caritas delle “Suore di Madre Teresa di Calcutta”, in via Giuseppe Verdi, dove era stato segnalato un individuo armato di un taglierino.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sul posto i presenti hanno riferito che, a seguito di una lite per futili motivi, nata all’interno dei locali della mensa che in quel momento era piena di avventori, il marocchino aveva estratto un taglierino e aveva minacciato di morte altro utente della mensa. In effetti, la perquisizione personale alla quale l’uomo è stato sottoposto, ha permesso di rinvenire e sequestrare un taglierino e un coltellino a scatto. Tanto è bastato per far scattare l’arresto, in attesa del giudizio per direttissima.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento