Micron, niente esuberi a Catania: trovato nuovo accordo

Un incontro con i sindacati si è tenuto al Ministero dello Sviluppo economico, a Roma. Il Governo è intervenuto cancellando così la pesante eredità che pendeva sul sito catanese. Bianco soddisfatto: "Gran lavoro di squadra con azienda e sindacati. Grazie Renzi"

Non ci sarà neanche un esubero tra i lavoratori della Micron. Erano stati 127 i lavoratori che, poco più di un anno addietro, erano stati inseriti nella procedura di mobilità. Un accordo è stato trovato nel corso di un incontro tenutosi al Ministero dello Sviluppo economico, a Roma. Il Governo è infatti intervenuto cancellando così la pesante eredità che pendeva sul sito catanese.

All'incontro hanno partecipato le segreterie nazionali di Fim, Fiom e Uilm e provinciali di Fiom e Uilm di Catania. "E' stato trovato un accordo che, nelle sue linee essenziali, prevede un prolungamento della cassa integrazione e proposte di lavoro a tutti i lavoratori ancora non ricollocati sulla base dell'accordo firmato il 9 aprile 2014. - si legge nella nota ufficiale del Ministero -. Su istanza del Governo, i vertici di Micron Semiconductor Italia srl si sono incontrati nella sede del Ministero dello Sviluppo Economico con il vice ministro Claudio De Vincenti per un esame della situazione occupazionale e la ricerca di soluzioni per i casi ancora non risolti. Il Governo, nel valutare positivamente il lavoro svolto fino ad oggi - che ha permesso alla Società di ridurre il numero delle eccedenze da 419 agli attuali 28 - ha chiesto ulteriori sforzi per portare a conclusione positiva la fase di ristrutturazione. In particolare, il Vice Ministro ha chiesto a Micron di non procedere nell'immediato all'apertura unilaterale della procedura di mobilità e ha anche invitato Micron a continuare la ricerca di opportunità di lavoro per i dipendenti rimasti; ugualmente ha chiesto a ST Microelectronics (presente all'incontro) un analogo sforzo per individuare possibili posizioni lavorative".

Soddisfatti i rappresentanti sindacali catanesi di Cgil e Fiom: "Questi duri e complessi mesi di lotta ci hanno finalmente ripagato", sottolineano il segretario generale della camera del lavoro, Giacomo Rota e il segretario generale di Fiom Catania, Stefano Materia. Commento positivo anche quello del sindaco Enzo Bianco:

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Voglio ringraziare - ha detto Bianco - prima di tutti il presidente del Consiglio Matteo Renzi, che durante la sua visita a Catania alla 3Sun aveva incontrato con me i lavoratori della Micron rassicurandoli e promettendo il proprio impegno per una positiva soluzione della vicenda. Ricordo che anche il presidente della Repubblica Napolitano aveva incontrato i lavoratori durante la sua visita a Catania e della questione ho interessato fin dall'inizio Carlo Bozotti, presidente e ceo di StMicroelectronics, e Carmelo Papa, vice presidente esecutivo dell'azienda". "Nella prossima settimana - ha aggiunto il sindaco - incontreremo i lavoratori e i sindacati per fare il punto della situazione e sarà l'occasione per ribadire come questo patrimonio umano di altissima professionalità rappresenti una grande ricchezza per la nostra città, per la Sicilia e per l'intero Paese".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

  • Coronavirus, in Sicilia contagi in aumento (+796): in provincia di Catania sono 211

  • Coronavirus: Musumeci avvia la linea del rigore ma con chiusure parziali

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento