Micron, nuova riorganizzazione? "No grazie, abbiamo già dato"

Il 13 luglio è previsto un incontro con l'azienda: "In quella sede inizieremo a discutere di come impedire un ulteriore ridimensionamento del capitale umano con una conseguente dispersione di competenze preziose per il Paese", spiegano i sindacati

La direzione aziendale della Micron ha annunciato che, a fronte di un nuovo piano di riorganizzazione mondiale che dovrebbe portare al taglio di circa il 5% della forza lavoro, partirà in Italia una fase di analisi per verificare l'impatto della ristrutturazione sull'Italia. Nelle prossime settimane, quindi, l'azienda potrebbe annunciare nuovi esuberi.

Fim, Fiom e Uilm nazionali e territoriali e le RSU ritengono che le lavoratrici e i lavoratori della Micron in Italia abbiano già pagato un prezzo salatissimo negli anni scorsi con l'ultima riorganizzazione che ha già prodotto la fuoriuscita dall'azienda di centinaia di lavoratori. Va scongiurata ogni ipotesi di ulteriori esuberi.

Il 13 luglio è previsto un incontro con l'azienda: "In quella sede inizieremo a discutere di come impedire un ulteriore ridimensionamento del capitale umano con una conseguente dispersione di competenze preziose per il Paese", spiegano i sindacati.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fim, Fiom e Uilm chiederanno immediatamente la convocazione di un tavolo di confronto presso il ministero dello Sviluppo Economico che, dovrà impegnarsi insieme alle Organizzazioni Sindacali, per evitare che da parte dell'azienda venga messa in campo qualsiasi iniziativa unilaterale che possa ripercuotersi negativamente sui lavoratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento