Misterbianco, svaligia un'abitazione: 35enne in manette

Inseguito dai carabinieri, ha cercato di disfarsi della refurtiva – monili d’oro, orologi e telefonini – lanciandola per strada

Il 35enne catanese Vito Russo, in esecuzione di un ordine per la carcerazione emesso dal tribunale di Catania. Era stato arrestato nel pomeriggio del 24 aprile del 2016 quando una pattuglia di Misterbianco l'ha, insieme ad un complice anch’egli arrestato, scavalcare il balcone di un’abitazione in via dei Vespri  per poi scappare a bordo di un ciclomotore Piaggio Liberty.

Inseguito, ha cercato di disfarsi della refurtiva – monili d’oro, orologi e telefonini – lanciandola per strada. Riconoscendolo colpevole di furto aggravato in concorso i giudici lo hanno condannato a 2 mesi e sette e sette giorni di reclusione da scontare nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento