Nicolosi, arrestato cittadino dell’Albania per immigrazione clandestina

Dagli accertamenti è emerso che sul conto del 29enne era pendente un decreto di espulsione dal territorio nazionale, emesso dalla Prefettura di Cosenza nel 2005

I carabinieri di Nicolosi hanno arrestato un 29enne albanese, domiciliato a Nicolosi per immigrazione clandestina e inosservanza del decreto di espulsione.

Ieri sera, l’uomo è stato fermato, durante un controllo alla circolazione stradale, mentre era alla guida di un’autovettura in una via del centro.

Dagli accertamenti espletati è emerso che sul conto del 29enne era pendente un decreto di espulsione dal territorio nazionale, emesso dalla Prefettura di Cosenza nel 2005. L’arrestato è stato tradotto agli arresti domiciliari, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento