Regione, nuova Giunta Crocetta: tra i nuovi assessori c'è Fiumefreddo

Nominati gli assessori del Crocetta quater. Il presidente della Regione ha comunicato i nuovi componenti della Giunta. Nella squadra che, salvo imprevisti, porterà a termine il mandato del Governatore anche Antonio Fiumefreddo assessore per le Autonomie locali e Funzione pubblica e Giovanni Pistorio assessore per le Infrastrutture e la Mobilità

Nominati gli assessori del Crocetta quater. Il presidente della Regione ha comunicato i nuovi componenti della Giunta. La squadra che, salvo imprevisti, porterà a termine il mandato del Governatore è composta da Mariella Lo Bello, vicepresidente e assessore per le attività produttive, Antonello Cracolici assessore per l’Agricoltura, Sviluppo Rurale e della Pesca mediterranea, Giovanni Pistorio assessore per le Infrastrutture e la Mobilità, Maurizio Croce assessore per il Territorio e Ambiente, Cleo Li Calzi assessore per il Turismo, Sport e Spettacolo. Gli altri componenti sono Baldo Gucciardi assessore per la Salute, Gianluca Miccichè assessore per la Famiglia, Politiche sociali e Lavoro, Alessandro Baccei assessore per l’Economia, Carlo Vermiglio assessore per i Beni culturali e l’Identità siciliana, Vania Contrafatto assessore per l’Energia e i Servizi di pubblica utilità, Bruno Marziano assessore per l’Istruzione e la Formazione e Antonio Fiumefreddo assessore per le Autonomie locali e Funzione pubblica.

"Il presidente della Regione convocherà per dopodomani un incontro con i partiti della coalizione per sottoscrivere il documento di intesa programmatica di fine legislatura. Il presidente - si legge in una nota - confida che la nuova composizione del governo possa facilitare il dialogo con tutto il parlamento, attraverso un patto di intesa con tutte le forze della coalizione, con rispetto e lealtà nei confronti delle opposizioni che sono chiamate a condividere il processo di riforme urgenti delle quali ha bisogno la Sicilia, in una fase che vede per la prima volta dopo 7 anni un incremento del Pil dello 0,4 % e una previsione per il 2016 dell'1%, segno che delle azioni importanti sono state fatte negli ultimi tre anni". "E' il momento del coraggio, del cambiamento, per rinnovare profondamente la politica - dice il presidente - verso un nuovo sviluppo della Sicilia. Il nuovo governo deve darsi tre obiettivi principali - conclude Crocetta - semplificare e sburocratizzare, aiutare le imprese, combattere la disoccupazione". Polemico il sindaco di Palermo Leoluca Orlando: "I fatti delle ultime ore confermano l'aggravarsi dello stato di calamità istituzionale della Regione, ammesso che la Regione ancora esista. Prima finirà questa devastante legislatura e minori saranno i danni sociali, culturali ed economici per la Sicilia".

GELO PD, IN VISTA UN INCONTRO - Neanche un'ora di nuovo Governo e già i primi problemi. Dopo la comunicazione da parte del Governatore, con la vistosa assenza della componente di Giuseppe Lupo tra gli assessori in quota Pd, il segretario regionale dei democratici Fausto Raciti, pronuncia poche parole che appaiono una sconfessione: "L'elenco degli assessori? Siamo certi che si tratti di un errore di Crocetta". Così il presidente chiede una faccia a faccia a Raciti "per discutere e affrontare insieme il problema della mancata partecipazione dell'area Lupo al governo". Già pronto un rimpastino? 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento