Omicidio di Biancavilla, i familiari: Valentina non si è tolta la vita

Il legale della famiglia Salamone - subentrato al precedente avvocato sollevato dlal'incarico- ha depositato un'istanza di avocazione delle indagini dalla Procura della Repubblica

Nuovi risvolti sulla morte della ragazza di Biancavilla, Valentina Salamone. Il legale della famiglia Salamone - subentrato al precedente avvocato sollevato dlal'incarico- ha depositato un'istanza di avocazione delle indagini dalla Procura della Repubblica alla Procura Generale della Repubblica presso la Corte d'Appello di Catania.

La famiglia continua a sostenere che la figlia-trovata priva di vita con un cappio al collo in una villetta di Adrano il 24 luglio 2010 - non si è tolta la vita. "Era così solare- spiega il secondogenito dei Salamone - e poi non avrebbe mai chiesto di poter portare con sè la nipotina. Avrebbe lasciato ai genitori un biglietto d'addio":

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

  • Un incendio per disfarsi delle cimici, smantellate due piazze di spaccio: 16 arresti

  • Coronavirus, registrate complicanze neurologiche nei bambini coinvolti

Torna su
CataniaToday è in caricamento