rotate-mobile
Venerdì, 21 Gennaio 2022
Cronaca

Coniugi uccisi a Palagonia, tribunale del riesame: l'ivoriano resta in carcere

Resta in carcere Mamadou Kamara, il diciottenne ivoriano accusato di avere ucciso il 30 agosto scorso, nella loro villa di Palagonia per rapina, Vincenzo Solano, di 68 anni, e sua moglie Mercedes Ibanez, di 70. I giudici ritengono infatti che esistano gravi indizi di colpevolezza

Resta in carcere Mamadou Kamara, il diciottenne ivoriano accusato di avere ucciso il 30 agosto scorso, nella loro villa di Palagonia per rapina, Vincenzo Solano, di 68 anni, e sua moglie Mercedes Ibanez, di 70. La donna sarebbe stata anche violentata. La decisione è stata presa dal Tribunale del Riesame di Catania che ha rigettato la richiesta di annullamento dell'ordinanza presentata ieri dall'avvocato del migrante. I giudici ritengono infatti che esistano gravi indizi di colpevolezza e il permanere delle esigenze cautelari. ECCO IL VIDEO CHE RAFFORZA LA TESI DELL'ACCUSA

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coniugi uccisi a Palagonia, tribunale del riesame: l'ivoriano resta in carcere

CataniaToday è in caricamento