Pineta di Nicolosi, madre gli nega le sigarette e lui la strozza

"Ho ucciso la mamma perchè per lei fumavo troppo e non voleva darmi i soldi per le sigarette". Così avrebbe spiegato Giorgio Coco, 25 anni, affetto da turbe psichiche e posto in stato di fermo, l'omicidio della madre

"Ho ucciso la mamma perchè per lei fumavo troppo e non voleva darmi i soldi per le sigarette". Così avrebbe spiegato Giorgio Coco, 25 anni, affetto da turbe psichiche e posto in stato di fermo, l'omicidio della madre, Maria Lucia Garra, 58 anni, trovata morta alla periferia di Nicolosi, vicino a una pineta, parzialmente coperta da terra e foglie.

Il giovane, che viveva con la vittima a San Giovanni La Punta, aveva telefonato allo zio chedendogli aiuto per sotterrare la donna e spiegandogli che lo aveva fatto perchè gli vietava di fumare. Il parente lo ha condotto nella caserma dei carabinieri di piazza Giovanni Verga, a Catania, dove ha raccontato la sua versione.

Nel frattempo i colleghi di Nicolosi facevano la loro scoperta. Nella vettura utilizzata dal giovane sono stati trovati delle foglie, una zappa, un tappeto, un paio di occhiali, un cellulare e un pigiama.Il presunto assassino, secondo quanto ricostruito dai carabinieri, avrebbe stragolato la madre al termine di una lite, legata a quanto pare al vizio del fumo del giovane.

Questi avrebbe tenuto in casa per 24 ore il corpo della donna. Fino a quando ha avvolto il cadavere in pigiama in un tappeto posto successivamente all'interno dell'auto con cui si e' messo in viaggio verso Nicolosi. Giunto nei pressi della pineta, avrebbe tentato di seppellirla con una vanga che si era portato dietro. Non riuscendovi, nella notte, intorno all'1:30, ha chiamato lo zio al telefono, chiedendogli di aiutarlo. Il parente ha avvertito i carabinieri di Catania. Sono iniziate le ricerche, protrattesi sino al pomeriggio di oggi e rese difficili dallo stato confusionale in cui e' subito apparso il 25enne che ha comunque ammesso il delitto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento