Padre ubriaco tenta di strangolare il figlio minorenne, arrestato

L'uomo non era nuovo ai reati di maltrattamenti in famiglia. A fermarlo la segnalazione di una parente e la sinergia tra servizi sociali comunali e i carabinieri

Ha tentato, completamente ubriaco, di strangolare il figlio minorenne di 17 anni. Solo l'intervento di una zia del ragazzo ha permesso di evitare il peggio e di far scattare le manette per l'uomo, R.M di 43 anni.

Ad arrestarlo, con l'accusa di maltrattamenti in famiglia e tentato omicidio, i Carabinieri di Riposto. L'uomo non era di certo un padre modello: era già indagato per maltrattamenti contro la madre e il fratello e per lesioni aggravate.

La sinergia tra i servizi sociali di Riposto e i carabinieri ha permesso di salvare il minore che è stato trasferito in una struttura protetta. L'episodio di violenza è avvenuto nella notte tra il 12 e il 13 gennaio quando il padre ha chiesto, visibilmente ubriaco, al figlio di fargli una sigaretta. Al suo rifiuto è scattata l'ira e il tentativo di soffocamento. L'intervento della zia ha evitato il peggio e il ragazzo è riuscito a fuggire.

Il giovane è stato refertato in ospedale e ha raccontato che non era la prima volta che accadevano episodi del genere. Un calvario di vessazioni. Ad esempio il padre chiedeva al figlio il "pappagallo" a letto nonostante non ne avesse di bisogno per motivi di salute, essendo in grado di camminare.

Adesso il padre violento si trova nel carcere di piazza Lanza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, nel mirino i "fedeli collaboratori" del clan Santapaola-Ercolano: 21 arresti

  • Via Leopardi, carabinieri scoprono un "buco" che collegava una casa disabitata ad una banca

  • Incidente stradale a Paternò, scontro fra due mezzi pesanti: un morto

  • Il "mistero" dei fuochi d'artificio di Picanello, sparati ogni giorno a mezzanotte

  • "Iddu" e "idda": il terrore di Giarre e Riposto, stroncata dai carabinieri la cupola di La Motta

  • Sgominate bande che rubavano sui tir e nelle case: 13 arresti

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento