Sabato, 16 Ottobre 2021
Cronaca

Palanesima e scuola Brancati, Romolo Murri: "Unica speranza i fondi europei"

Nel corso degli anni, non sono mancati sopralluoghi, sedute itineranti e conferenze dei servizi, senza produrre iniziative concrete

Il comitato Romolo Murri, attraverso il suo presidente Vincenzo Parisi, rispolvera l'annosa questione del PalaNesima e dell'ex scuola Brancati. Strutture abbandonate da anni e più volte al centro di piani di recupero, mai andati avanti. Nel corso degli anni, non sono mancati sopralluoghi, sedute itineranti e conferenze dei servizi, senza produrre iniziative concrete.

"Ormai si è perfettamente compreso - spiega Parisi - che palazzo degli Elefanti non avrà mai le risorse necessarie per riqualificare completamente questo impianto visto che servono milioni di euro. L'unica strada percorribile è quella di utilizzare i fondi europei: costituire un pool di esperti del comune con tecnici e dirigenti che abbiamo l'incarico di individuare bandi di gara specifici, promossi da Bruxelles, e parteciparvi con tutta la documentazione annessa. In questo modo, a costo zero per i catanesi, il PalaNesima tornerebbe a nuova vita diventando la casa di tantissime società sportive. Una via che potrebbe essere percorsa anche per l’ex scuola Brancati di Librino: altro mostro di cemento diviso tra macerie e montagne di spazzatura. Molte volte al suo interno si verificano perfino degli incendi con il conseguente intervento dei vigili del fuoco per domare i roghi. Restare completamente immobili - conclude Parisi - di fronte a quello che avviene in questa parte di Librino è inaccettabile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palanesima e scuola Brancati, Romolo Murri: "Unica speranza i fondi europei"

CataniaToday è in caricamento