menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Continua l’azione di contrasto ai posteggiatori abusivi, 29 sanzionati

Preziose si sono rilevate anche le segnalazioni giunte da diversi cittadini che ormai si avvalgono della famosa applicazione YouPol per segnalare questi taglieggiatori che infastidiscono intimidendo parecchi cittadini

Senza soluzione di continuità va avanti il braccio di ferro ormai intrapreso da tempo dal Questore per contrastare l’odioso fenomeno dei parcheggiatori abusivi. Nel corso dell’ultimo periodo, sono state sanzionate amministrativamente ben 29 persone, molte già note agli operatori poiché incalliti guardiamacchine.

Sono stati accompagnati in Questura per gli accertamenti e le verifiche del caso e, per alcuni sprovvisti di documenti di riconoscimento, sono stati anche sottoposti al fotosegnalamento da parte dei poliziotti del Gabinetto Regionale della polizia scientifica oltre che alla contestazione delle sanzioni amministrative previste per il loro illecito comportamento.

Sempre preziose si sono rilevate anche le segnalazioni giunte da diversi cittadini che ormai si avvalgono della famosa applicazione YouPol per segnalare questi taglieggiatori che infastidiscono intimidendo parecchi cittadini durante le manovre di parcheggio, talvolta, costringendoli ad andare via pena ripercussioni sul veicolo se non pagano quanto richiesto, una vera e propria estorsione.

Grazie al massiccio lavoro degli operatori e alla sinergia venutasi a creare con i cittadini catanesi, tramite la predetta applicazione, lo spiraglio di fiducia e la percezione di sicurezza nel territorio continua a crescere; tutto questo ha incrementato l’uso in maniera esponenziale di YouPol e non solo per questo tipo di segnalazioni.

L’attività di contrasto al fastidioso fenomeno si concentra maggiormente in zone, già conosciuti dai poliziotti dove orbitano i parcheggiatori abusivi, in particolare, in alcune vie del centro storico quali via Beato Bernardo, via Santa Maria La Grande, via Pacini e via Coppola, oltre che nelle principali piazze cittadine quali piazza Manganelli, piazza Borsellino, piazza Verga, piazza Lanza, piazza Turi Ferro, piazza Federico di Svevia, piazza Giovanni XXIII e Largo Paisiello. Non sono mancate le denunce in stato di libertà, ben 11, per l’inosservanza del Dacur emanato dal Questore di Catania nei confronti dei recidivi nell’esercizio dell’illecita attività di parcheggiatore abusivo.

Il predetto Divieto di Accesso a determinate aree dei Centri Urbani ricordiamo che vieta al posteggiatore abusivo di fare nuovo accesso a quelle aree del centro urbano nelle quali è stato sorpreso a esercitare l’attività illecita, con l’avviso che ove contravvenisse al divieto, incorrerebbe in un reato che prevede la pena dell’arresto da sei mesi a un anno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Bustine di gel di silice - Ecco a cosa servono

Alimentazione

Intolleranza ai lieviti - Cause, sintomi e dieta

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Vaccini, all'hub di San Giuseppe La Rena il terzo giorno "open"

  • Cronaca

    Covid, in Sicilia 1.301 nuovi casi: +186 nella provincia etnea

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento