Cronaca

"Pasqua blindata. Che sia l’unica dipende da ognuno di noi", i controlli della polizia

I dispositivi interforze che il Questore Della Cioppa ha predisposto nell’ambito metropolitano e dell’intera provincia di Catania sono al massimo allertamento: attività di controllo metodiche e coordinate per impedire ogni dispersione di energie e massimizzare l’efficacia delle azioni di sorveglianza

Una Pasqua blindata nella provincia di Catania. Forze dell'ordine in servizio per controllare che vengano rispettate le disposizioni ministeriali in merito di contenimento Covid-19.

Dallo scoccare della mezzanotte, infatti, sono scattati i servizi predisposti dal Questore di Catania Mario Della Cioppa, per il contenimento del contagio da Coronavirus. Volanti, pattuglie dei commissariati sezionali e distaccati, equipaggi del reparto Prevenzione Crimine Sicilia Orientale, degli Uffici interni della Questura, della squadra mobile, della Digos, della polizia stradale, le squadre del Gabinetto Regionale di Polizia Scientifica e del X Reparto Mobile: uomini e donne che hanno indossato la divisa e sono scesi in strada per vigilare e fare in modo che nessuno vìoli le restrizioni che ci permetteranno di tornare al più presto alle condizioni di normalità.

Pasqua 2020 3-2

I numeri delle persone impiegate sono stati forniti ieri, e sono ingenti: forse i più alti visti fino a oggi per un servizio di controllo del territorio. Ma la posta in gioco è alta e, con la certezza che ogni cittadino catanese lo comprenda, nulla può essere tralasciato. I dispositivi interforze che il Questore Della Cioppa ha predisposto nell’ambito metropolitano e dell’intera provincia di Catania sono al massimo allertamento, le attività di controllo sono metodiche e coordinate, sì da impedire ogni dispersione di energie e massimizzare l’efficacia delle azioni di sorveglianza. Non è tempo di risultati, oggi; non è tempo di numeri.

"Oggi è il momento di trascorrere una serena festività tra le mura domestiche e, forse, anche quello di affacciarsi al balcone, alla ricerca di un’autovettura azzurra e bianca e di una divisa blu: una presenza che deve rassicurare, un segno che c’è chi vigila sulla nostra sicurezza, come testimoniano le foto allegate a questo comunicato con il quale la Polizia di Stato intende augurare buona Pasqua a tutta la cittadinanza. Anche in questa Pasqua blindata. Che sia l’unica dipende da ognuno di noi", si legge nella nota della Questura.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pasqua blindata. Che sia l’unica dipende da ognuno di noi", i controlli della polizia

CataniaToday è in caricamento