Mercoledì, 27 Ottobre 2021
Cronaca Aci Sant'Antonio

Pony salvato dalla macellazione clandestina, scoperto allevamento abusivo

I militari, a seguito della denuncia relativa al furto di un cavallo di razza “pony”, avvenuto lo scorso 21 settembre a Trecastagni, hanno avviato immediatamente le indagini

I carabinieri di Trecastagni, con l'aiuto dai colleghi della Compagnia di Acireale e da personale del Dipartimento di Prevenzione Veterinaria dell’A.S.P. di Catania, hanno denunciato una donna di anni 29, e due uomini di 32 e 56 anni, tutti di Aci Sant’Antonio, poiché ritenuti responsabili di furto aggravato e ricettazione in concorso, nonché delle violazioni delle norme in materia di allevamento di animali (mancata registrazione e identificazione della specie allevata). I militari, a seguito della denuncia relativa al furto di un cavallo di razza “pony”, avvenuto lo scorso 21 settembre a Trecastagni, hanno avviato immediatamente le indagini riuscendo ad individuare il fondo agricolo dove l’animale era stato nascosto. Difatti, accedendo al terreno in via Santacroce, nel comune di Aci Sant’Antonio, oltre a ritrovare l’animale rubato, i carabinieri hanno accertato la realizzazione in cemento e metallo di 5 box adibiti al ricovero di 50 suini, tutti privi dei requisiti identificativi, e di 10 cani privi di microchip.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pony salvato dalla macellazione clandestina, scoperto allevamento abusivo

CataniaToday è in caricamento