Pubbliservizi, un avvocato romano è il nuovo commissario straordinario

L’avvocato romano Maria Virginia Perazzoli è il nuovo commissario. Lo ha decretato il sorteggio che si è svolto nella sala del parlamentino del Ministero dello sviluppo economico

foto archivio

L’avvocato romano Maria Virginia Perazzoli è il nuovo commissario straordinario della società “Pubbliservizi” di Catania. Lo ha decretato il sorteggio che si è svolto, nella tarda mattinata di ieri, nella sala del parlamentino del Ministero dello sviluppo economico dove i funzionari hanno estratto il bussolotto contenente il nome della Perazzoli, tra i nominativi di cinque professionisti selezionati da un’apposita commissione ministeriale che ha dovuto esaminare i curriculum dei numerosi candidati al ruolo.

Il legale, esperto in materia di gestioni commissariali e procedure fallimentari, è stata chiamata dunque a sostituire l’attuale commissario giudiziale Laura Montana Trezza attraverso l’estrazione a sorte disciplinata da una direttiva del ministro Luigi Di Maio del 19 luglio scorso.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Prendiamo atto dell’avvicendamento alla guida della società partecipata della Città metropolitana di Catania, salutando l’arrivo del neo nominato commissario e ringraziando la dottoressa Montana Trezza per l’ottimo lavoro svolto, con la messa in sicurezza dell’azienda – dichiara il segretario generale territoriale della Ugl catanese Giovanni Musumeci. Purtroppo dobbiamo evidenziare – spiega – come il nostro appello, inviato nel giorni scorsi al ministro, non sia stato accolto al fine di garantire alla “Pubbliservizi” quella continuità gestionale che tutti si auspicavano. Si trattava, infatti, di applicare semplicemente la deroga prevista dalla direttiva in casi particolari (e la partecipata metropolitana lo è appieno) con la designazione diretta, da parte del ministero, del commissario tra i profili partecipanti al bando. In tal modo, si sarebbe potuta assicurare la prosecuzione della conduzione che ha consentito la redazione e l’approvazione del piano di salvataggio della società, con la relativa implementazione delle attività previste. Al neo commissario, che avrà il compito di partire da ciò che ha lasciato Montana Trezza, come Ugl non faremo mancare tutto l’apporto e la massima collaborazione per far ripartire la “Pubbliservizi”, che ancora oggi a Catania rappresenta un importante sfogo occupazionale, con le sue 380 unità lavorative, nonché fornitore di servizi pubblici essenziali per l’intera area metropolitana come la manutenzione di strade ed edifici scolastici. Intanto, in attesa di poterla incontrare, le inviamo le nostre congratulazioni ed i migliori auguri di buon lavoro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Aumento esponenziale dei casi di Coronavirus, Randazzo è zona rossa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento