Regolamento Dehors, botta e risposta tra Balsamo e l'assessore Lombardo

Non si placa la polemica sul testo comunale che dovrebbe regolamentare i dehors dei locali cittadini

Non si placa la polemica sul testo comunale che dovrebbe regolamentare i dehors dei locali cittadini. Il consigliere comunale Ludovico Balsamo, presidente della commissione commercio, risponde alle affermazioni dell'assessore alle attività produttive Nuccio Lombardo: "In merito a quanto,con molta approssimazione, è stato affermato dall'assessore Lombardo nel comunicato stampa relativo al presunto regolamento sui dehors (perché di dehors reca solo il titolo), occorre precisare diversi punti: il DPR n 31 del 2017,entrato da poco in vigore, apporta novità in materia ed e' da considerarsi immediatamente esecutivo poiché,sussistendo un vuoto normativo regionale,trova immediata applicazione la legge statale persino nelle materie in cui la Regione Sicilia ha competenza esclusiva, come precisato dai dettami della Corte Costituzionale. Il regolamento proposto dall' Ass. Lombardo (in merito al quale fino ad oggi non mi ero ancora espresso)per le attività produttive e turistiche contiene una serie infinita di adempimenti burocratici,di planimetrie,di cause di sospensione e decadenza,sanzioni e limitazioni che costituiscono immotivatamente appesantimenti in tante zone del nostro territorio dove operano già diversi esercenti.  Lo stesso regolamento proposto non è assolutamente in linea con i principi del DPR che prevede un alleggerimento burocratico,e per alcune fattispecie,una vera e propria sburocratizzazione".

"Ostinarsi a sostenere la bontà della delibera proposta- continua Balsamo - la cui approvazione comporterà un notevole impatto negativo sugli investimenti nel settore ed ingenererà un clima di sconforto nelle attività gia esistenti,causerà una compiuta e diffusa informazione degli esercenti e delle associazioni di categoria ad opera dei soggetti istituzionali interessati di cui mi pregio di fare parte. E' evidente che questo regolamento non avrà alcun impatto occupazionale nella misura in cui non interviene concretamente e con coraggio per destagionalizzare l'attività delle imprese del settore,così come avviene,per non andare lontano ,nella vicina Acicastello"

"In risposta ad altre osservazioni sollevate con imbarazzante superficialità da qualche rappresentate di associazione di categoria, faccio presente che -afferma il presidente della commissione commercio - se dovesse essere approvato questo regolamento l'ufficio urbanistica non potrebbe più rilasciare concessioni edilizie in ordine a strutture chiuse proprio perché l' ufficio stesso dovrebbe uniformarsi alle disposizioni del predetto regolamento che ne inibisce,appunto,la nascita nelle zone 1,2 e 3 ovvero nella stragrande maggioranza del territorio comunale. Appare inoltre quantomeno suggestivo avere equiparato la zona A e la zona B anche e non solo alla luce del nuovo DPR. Se per l'ass. Lombardo la frettolosa approvazione di questo regolamento continua a rappresentare una reale priorità,lo invito a modificare il titolo dello stesso e ad intitolarlo con il proprio cognome. Nella malaugurata eventualità che il regolamento venga approvato così come attualmente redatto, le migliaia di esercenti, che si troveranno costretti a presentare 4 planimetrie,che incorreranno in verbali,che saranno costretti a smontare tende, per improvvisarle all'interno dei vani e ad accorciare le pedane, sapranno chi ringraziare! Tutto ciò,per giunta in un momento in cui la Soprintendenza non pone più eccezioni di sorta. In ogni caso auspico - conclude Balsamo - che le festività che ingenerano in tutti noi momenti di pace,di serenità e di riflessione possano servire anche a consigliare di ammorbidire la linea che appare eccessivamente rigida di un regolamento che,viceversa andrebbe redatto per garantire l'ente ma anche la libera iniziativa degli operatori commerciali".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

Torna su
CataniaToday è in caricamento