Rifiuti per le strade, comitato Romolo Murri teme per la pioggia

Secondo Vincenzo Parisi "il rischio è che l’acqua piovana possa dare il colpo di grazia ad una situazione già drammatica"

Rifiuti in via XXXI Maggio

Vincenzo Parisi, portavoce del comitato "Romolo Murri", dopo aver ascoltato preoccupazioni e segnalazioni dei cittadini, dice la sua sui problemi della differenziata a Catania. "Le discariche abusive sono sparse ovunque con la gente che lascia migliaia di sacchetti della spazzatura ai bordi delle strade oppure sopra i marciapiedi. Il risultato sono scenari assolutamente drammatici con i rifiuti che ora otturano, o addirittura coprono completamente, i tombini e con una prossima invasione di topi che non tarderà ad arrivare ancora per molto di questo passo. Bisogna rassegnarsi a tutto questo degrado allora? Assolutamente no. Piuttosto occorre rivedere la situazione attraverso una mappatura dei aree invase dalla spazzatura e poi procedere con un piano straordinario di raccolta e di informazione da eseguire prima della prossima ondata di piogge torrenziali. Il rischio è che l’acqua piovana possa dare il colpo di grazia ad una situazione già drammatica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

Torna su
CataniaToday è in caricamento