Riposto, arrestato studente-spacciatore: 20 grammi di erba nello zaino

I carabinieri, intervenendo immediatamente, hanno dato la possibilità al pastore tedesco “Auro” di fiutare la droga, circa 20 grammi di marijuana già suddivisa in dosi

I carabinieri dei Riposto hanno arrestato nella flagranza un 18enne del posto, poiché ritenuto responsabile di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Nel corso di un servizio finalizzato al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti negli ambienti scolastici, i militari, ieri mattina, coadiuvati da una unità cinofila del nucleo di Nicolosi, hanno osservato il giovane (studente all’istituto Tecnico Nautico Statale Luigi Rizzo) piazzarsi nei pressi del Liceo di Scienze Umane Michele Amari e prendere contatti con alcuni coetanei.

I carabinieri, intervenendo immediatamente, hanno dato la possibilità al pastore tedesco “Auro” di fiutare la droga, circa 20 grammi di marijuana già suddivisa in dosi, occultata all’interno dello zaino dal giovane pusher nonché di rinvenirgli nella tasca del giubbotto 60 euro in contanti, presumibilmente provento dell’attività illecita.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Estendendo la perquisizione nel domicilio dello studente, i militari hanno altresì rinvenuto altri 30 grammi della medesima sostanza stupefacente. La droga e il denaro sono stati opportunamente posti sotto sequestro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Incidente sulla Palermo-Catania, illeso il cantante neomelodico De Martino: morto un 60enne

  • Incidente stradale sulla Palermo-Catania, scontro tra un furgone e una Porsche: un morto e due feriti

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento