Pubblicato bando per riqualificare il palazzo delle Finanze di Catania

Il termine per la presentazione delle offerte, che avverrà tramite sistema telematico, è il 13 settembre 2019 alle ore 12

E’ stato pubblicato un bando di gara per la riqualificazione sismica di immobili di proprietà dello Stato in Sicilia. Si tratta di 8 lotti che riuniscono 47 edifici, alcuni dei quali sono da considerarsi di pregio. I beni si trovano nelle province di Agrigento, Caltanissetta, Catania, Enna, Messina, Palermo, Ragusa, Siracusa e Trapani. Oggetto della gara è l’affidamento dei servizi di verifica di vulnerabilità sismica, audit energetici, rilievi tecnici e progetti di fattibilità tecnico-economica degli immobili, per un importo complessivo a base d’asta pari a 5.060.113,99 euro. Tra i beni di maggiore pregio si evidenziano la caserma “G. Guccione” Compagnia Carabinieri a Caltanissetta, il Palazzo delle Finanze a Catania, il Palazzo di Giustizia a Messina e infine, a Palermo, la caserma Lungaro Porrazzi e Villa Palagonia – Istituto Penale per Minorenni. Il termine per la presentazione delle offerte, che avverrà tramite sistema telematico, è il 13 settembre 2019 alle ore 12, mentre la gara si terrà il 26 settembre 2019, a partire dalle ore 10, negli Uffici della Direzione Regionale Sicilia a Palermo. Il criterio di aggiudicazione è l’offerta economicamente più vantaggiosa. Si segnala, inoltre, che ciascun concorrente potrà presentare un’offerta per un numero massimo di due lotti. Tutti i dettagli sul bando e la relativa documentazione sono disponibili nella sezione Gare e aste.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento