Violenta rissa in Corso Sicilia: intervengono cinque pattuglie

La polizia municipale è riuscita a fatica a sedare gli animi dei due contendenti

Nel tardo pomeriggio di ieri è stato necessario l'intervento di cinque volanti della polizia municipale per sedare gli animi e divedere dalla colluttazione due uomini impegnati in una violenta rissa sotto i portici di Corso Sicilia, il cui movente non è ancora noto. Gli schiamazzi hanno allertato i residenti che hanno ripreso con foto e video quanto verificatosi. Sulla vicenda interviene il presidente del I Municipio, Paolo Fasanaro.

"Continuano a verificarsi episodi delittuosi in Corso Sicilia e nelle vie limitrofe. Mi dispiace doverlo dire, ma corre l’obbligo da parte mia denunciare pubblicamente la mancanza di presidi. Dov’è finito l’esercito? In che modo sono stati disposti i controlli ed in quali orari? I cittadini esigono delle risposte. I residenti del quartiere e i dipendenti dei due supermercati della zona - osserva il presidente - hanno paura a percorrere queste strade che, ormai deserte, sono in mano a ladri e malviventi". "Veramente vogliamo che il centro storico della nostra città diventi terra di nessuno?Sono dovute intervenire più di 5 volanti per fermare la rissa di oggi. Non è giusto che i cittadini debbano assistere a tutto questo. Un’altra zona presa di mira - incalza il presidente Fasanaro - è quella che comprende le vie Androne, Basile, Dottor Consoli e Francesco Battiato nelle quali si stanno verificando furti d’auto ed atti vandalici con vetri rotti e veicoli danneggiati. Occorre perciò intensificare quanto prima i controlli - conclude - e pianificare dei presidi soprattutto negli orari notturni per evitare che continui ad accadere tutto questo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento