menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ruba una moto e poi chiede 250 euro al proprietario per restituirla

La vittima finse di accettare la proposta e, dopo aver preso appuntamento con il malvivente per l’indomani, si rivolse ai carabinieri di Aci Castello

I carabinieri di Nesima hanno arrestato il 23enne catanese Carmelo Di Re, in esecuzione di un ordine per l’espiazione di pena detentiva emesso dal Tribunale di Catania. La sera del 27 luglio del 2017, con l’aiuto di un complice, rubò una moto Suzuki GSR 600 in via Nizzeti a Valverde. Il giorno seguente si presentò sotto casa del proprietario proponendogli la restituzione del motoveicolo, dietro elargizione di una somma in denaro equivalente a 250 euro.

La vittima finse di accettare la proposta e, dopo aver preso appuntamento con il malvivente per l’indomani, si rivolse ai carabinieri di Aci Castello. I militari, sentiti i fatti, invitarono la vittima a presentarsi puntualmente nel luogo concordato – sempre la via Nizzeti a Valverde - per la consegna dei soldi e, nascondendosi nei paraggi, riuscirono ad ammanettare il 23enne ed il complice nel preciso istante in cui stava per intascare il denaro.

Riconosciuto colpevole dai giudici di rapina in concorso è stato condannato ad una pena equivalente ad anni 2 di reclusione . L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato posto in regime di detenzione domiciliare.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Cura della persona

Pancia piatta? Ecco il massaggo fai-da-te

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento