San Berillo, spaccia hashish in via Buda: arrestato pusher gambiano

Bloccato e perquisito è stato trovato in possesso di circa 20 grammi di droga e 65 euro in banconote di piccolo taglio

pomeriggio di ieri, agenti delle Volanti, nel corso del servizio di controllo del territorio, hanno arrestato nel quartiere San Berillo, CEESAY Babou, di nazionalità gambiana, perché responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. I poliziotti, che da tempo pattugliano le vie del quartiere per contrastare il crescente fenomeno dello spaccio di droga da parte di giovani extracomunitari, sono entrati nell’area del rione da strade diverse e hanno subito notato il capannello di persone nelle vicinanze di via Buda. Alla vista dei poliziotti, i giovani si sono allontanati repentinamente, facendo perdere le proprie tracce, mentre uno di essi, poi identificato nel CEESAY, è stato bloccato: addosso all’uomo sono state immediatamente trovate 14 dosi di hashish, mentre dopo un’accurata perquisizione personale eseguita in Questura, sono state rinvenute, abilmente occultate in un taschino interno dei jeans, ulteriori quattro dosi di hashish e un involucro di marijuana, oltre alla somma di 65 euro in banconote di piccolo taglio, ritenuta provento dell’attività di spaccio e pertanto sequestrata. La sostanza, quantificata in circa 20 grammi di hashish e in 4 grammi di marjuana è stata anch’essa sequestrata. Il CEESAY, su disposizione del pm di turno, è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza, in attesa della celebrazione dell’udienza con rito direttissimo.

Nel quartiere di San Berillo gli agenti delle volanti hanno arrestato Ceesay Babou, cittadino gambiano, trovato a spacciare nel rione. I poliziotti hanno sorpreso il giovane in via Buda con intorno molti acquirenti occasionali e il pusher alla vista degli agenti è scappato facendo perdere le proprie tracce. Bloccato e perquisito nell'immediato è stato trovato in possesso di 14 dosi di hashish, ma poi in questura sono state ritrovate altre 4 dosi nel taschino interno dei jeans, un involucro di marijuana e 65 euro  in banconote di piccolo taglio.

Su disposizione del Pm di turno lo spacciatore è stato rinchiuso nelle camere di sicurezza, in attesa dell'udienza con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mafia: maxi confisca da 31 milioni a Guglielmino, il "re" dei supermercati

  • Coronavirus, morto l'avvocato Ferlito: per lui era stato lanciato un appello ai donatori di plasma

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Covid, Musumeci: "Negozi chiusi la domenica, non ci possiamo permettere assembramenti"

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

Torna su
CataniaToday è in caricamento