San Cristoforo, spacciano droga protetti da una telecamera: due arrestati

I carabinieri li hanno sorpresi in casa con 42 dosi di cocaina. I due per proteggersi dalle forze dell'ordine avevano installato in strada una telecamera

I carabinieri del nucleo radiomobile hanno arrestato una donna di 59 anni e il pregiudicato Salvatore Conti di 31 anni, ritenuti responsabili di detenzione finalizzata allo spaccio di sostanze stupefacenti. Ieri sera, al termine di una breve ma proficua attività info-investigativa, svolta in ambiente ad alta densità criminale, i militari, nel preciso istante in cui un cliente stava per ritirare la droga, hanno fatto irruzione in un’abitazione di via Piombai, sorprendendo l’uomo e la donna seduti dietro una persiana con accanto: un bicchiere di plastica contenente 42 dosi di cocaina e 120 euro in contanti, incassati dalla pregressa vendita dello stupefacente.

Le immagini dei carabinieri - Video

Per proteggersi da un eventuale intervento delle forze dell’ordine, i due avevano installato in strada una telecamera che, collegata ad un monitor, avrebbe consentito in tempo reale di notare e distinguere qualunque persona si avvicinasse alla loro abitazione. La droga, il denaro e l’impianto video sono stati sequestrati, mentre gli arrestati sono stati rinchiusi nel carcere di piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Operazione antimafia, 12 “piazze di spaccio” di San Giovanni Galermo nel mirino dei carabinieri

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Blitz dei carabinieri grazie a collaboratore di giustizia: era il nuovo reggente del clan Nizza

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Disposizioni anticovid, i carabinieri controllano gli spostamenti tra comuni

  • I soldi della droga per le famiglie dei detenuti: parlano i "libri mastri" di Schillaci

Torna su
CataniaToday è in caricamento