San Cristoforo, blitz polizia: nascondeva nella pentola le prove dello spaccio

Dopo aver perquisito l'abitazione dell'indiziato, la polizia ha trovato una chiave che apriva un portone blindato di un locale in cui c'era una busta con 80 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento

Spaccio di sostanze stupefacenti nello storico rione San Cristoforo. E. M., 23 anni, è stato arrestato da agenti dell'ufficio volanti della questura di Catania. La polizia ha trovato nel'abitazione del ragazzo, nascosta in una pentola, una chiave che apriva un portone blindato di un locale in cui c'era una busta con 80 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento di "dosi".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sequestrati anche 500 euro ritenuti provento dello spaccio. Secondo la questura, la droga sarebbe stata destinata a una fiorente "piazza" di spaccio del rione San Cristoforo controllate dalla cosca Santapaola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • "Sono uscito per vendere droga", lo dichiara nell'autocertificazione: arrestato

  • Coronavirus, l'università: "Calo dei contagi, l'epidemia in Sicilia finirà prima che altrove"

  • Coronavirus, l'avanzata resta costante: in Sicilia 73 nuovi casi, a Catania +30

  • Coronavirus, numerose segnalazioni di gente in giro: immunità di gregge o incoscienza?

  • Coronavirus, frenata dei contagi in Sicilia con +71 rispetto a ieri: a Catania solo +3

  • Coronavirus, sospeso avvio della stagione balneare

Torna su
CataniaToday è in caricamento