San Cristoforo, blitz polizia: nascondeva nella pentola le prove dello spaccio

Dopo aver perquisito l'abitazione dell'indiziato, la polizia ha trovato una chiave che apriva un portone blindato di un locale in cui c'era una busta con 80 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento

Spaccio di sostanze stupefacenti nello storico rione San Cristoforo. E. M., 23 anni, è stato arrestato da agenti dell'ufficio volanti della questura di Catania. La polizia ha trovato nel'abitazione del ragazzo, nascosta in una pentola, una chiave che apriva un portone blindato di un locale in cui c'era una busta con 80 grammi di cocaina, un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento di "dosi".

Sequestrati anche 500 euro ritenuti provento dello spaccio. Secondo la questura, la droga sarebbe stata destinata a una fiorente "piazza" di spaccio del rione San Cristoforo controllate dalla cosca Santapaola.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Coronavirus, bimba di 5 anni ricoverata in rianimazione a Catania

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

Torna su
CataniaToday è in caricamento