menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

San Giovanni Galermo, telecamere per combattere il fenomeno delle discariche abusive

A chiedere un sistema di videosorveglianza nel quartiere è il vice presidente della quarta circoscrizione Giuseppe Zingale che sottolinea la presenza di un sistema di videosorveglianza già a San Nullo

Telecamere e controlli delle forze dell’ordine per fermare la piaga delle discariche abusive nel quartiere di San Giovanni Galermo. E' questa la richiesta del vice presidente della IV municipalità Giuseppe Zingale che dichiara: "Sin dal primo momento del mio insediamento, ho ribadito la necessità di dotare le zona maggiormente a rischio del quartiere di un sistema di videosorveglianza che potesse riprendere i maleducati e gli incivili che sistematicamente scambiano questo territorio per un’enorme pattumiera a cielo aperto. Io stesso, nel corso di vari sopralluoghi ispettivi, ho avuto modo di cogliere sul fatto questi 'signori' facendoli desistere dal loro intento. Lo stesso impegno è stato preso anche dalle associazioni di sangiovannesi che hanno cercato, per quanto possibile, di vigilare sul decoro del proprio quartiere. Il problema di fondo è che il cittadino non può sostituirsi alle istituzioni soprattutto perché lo scarico dei rifiuti, anche pericolosi come l’eternit, avviane nel cuore della notte e nei tratti di strada isolati di Largo La Madonnina, via Stefano Vitale, via del Fasano, via allegria, via Massimiliano Kolbe e Via Don Minzoni e via Vigne Nuove".

"Le telecamere a San Nullo hanno permesso di multare decine di sporcaccioni, perché la stessa cosa non viene fatta a San Giovanni Galermo? Una parte di Catania - continua Zingale -  che si trova al confine con Misterbianco e con molti altri comuni dell’hinterland etneo dove viene effettuata la raccolta differenziata. Questo non fa altro che creare una specie di pendolarismo dei rifiuti con la gente che preferisce mettere tutto in un unico sacco e buttarlo agli angoli delle vie o nei terreni incolti di San Giovanni Galermo. Una vera e propria piaga che qui ha superato i livelli di emergenza. Le mega discariche compaiono nel giro di pochi giorni davanti alle case, alle chiese e perfino alle scuole del territorio".

 "A questo bisogna aggiungere pure i contenitori dei rifiuti dati alle fiamme in passato nella zona di Largo La Madonnina e in via Don Minzoni. Le telecamere a San Giovanni Galermo, quindi,  -conclude il vice presidente della quarta circoscrizione - potrebbero dare un aiuto fondamentale alle forze dell’ordine nella lotta contro incivili e criminali che abbandonando perfino rifiuti pericolosi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Forno a microonde: quali cibi non cucinare al suo interno

Utenze

Rettifica della bolletta luce e gas: come richiederla

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CataniaToday è in caricamento