Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca Viagrande

San Giovanni La Punta, aggredito con calci e pugni da un branco: il racconto della vittima

Un 36enne è stato aggredito per essersi lamentato del frastuono provocato, alle prime ore del mattino, da un gruppo di persone appena rientrate da un matrimonio

Aggressione ai danni di un 36enne a San Giovanni La Punta, intorno alle ore 4 dello scorso venerdì 27 agosto. Come risulta dalla denuncia presentata ai carabinieri, la vittima ha sentito un forte frastuono simile a "botti di fuochi d'artificio" provenire dalla vicinanze di casa sua, nei pressi di un albergo. Affacciatosi dal balcone, ha notato un gruppo di persone fare schiamazzi e, rivolgendosi a loro, ha lamentato il suo disagio. "Mi sono recato davanti all’ingresso dell’albergo per capire cosa stesse succedendo ed improvvisamente sono stato aggredito da 8 persone che mi hanno scaraventato a terra, dandomi calci e pugni, fino a quando sono riuscito ad alzarmi e a scappare, rientrando a casa”, racconta la vittima che ha riportato un trauma cranico e 15 punti di sutura in testa. Sul posto sono intervenuti i carabinieri di Gravina che hanno identificato le persone presenti nella struttura. Uno degli ospiti è stato riconosciuto dalla vittima come suo aggressore e, come precisato dai carabinieri, è stato denunciato e si stanno valutando le posizioni delle altre persone identificate e coinvolte nell'aggressione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

San Giovanni La Punta, aggredito con calci e pugni da un branco: il racconto della vittima

CataniaToday è in caricamento