San Gregorio, minaccia la moglie con un coltello: pregiudicato in manette

La donna ha riferito ai carabinieri di essere vittima da alcuni anni di ogni tipo di vessazione

I carabinieri della stazione di San Gregorio di Catania hanno arrestato un 54enne, di Valverde, per maltrattamenti in famiglia. Ieri sera, i carabinieri, grazie ad una telefonata al 112 che segnalava una lite in famiglia, sono intervenuti in una abitazione di Valverde bloccando e disarmando l’uomo che ubriaco aveva poco prima minacciato di morte la moglie con un coltello.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La donna coetanea ha riferito ai carabinieri di essere vittima da alcuni anni di ogni tipo di vessazione che nel tempo le avevano causato un grave stato d’ansia e di paura. Il coltello è stato sequestrato mentre l’arrestato è stato associato al carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Coronavirus, impennata dei contagi in Sicilia (+578) e 10 morti: a Catania 154 nuovi casi

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Voleva dimagrire, muore dopo una settimana di prodotti sostitutivi: indagati due medici

  • Arrestato anche il secondo rapinatore della gioielleria di via Umberto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento