Cronaca

In due giorni giunti a Catania 1200 migranti, 8 scafisti fermati

Dopo l'arresto 7 sono stati trasferiti al carcere di piazza Lanza, mente il minorenne si trova al centro di prima accoglienza di via Franchetti

Dopo il recente arrivo di oltre 1.200 migranti al porto di Catania, tra mercoledì 4 e mercoledì 5 ottobre, polizia e guardia di finanza hanno tratto in arresto 8 presunti scafisti nel corso di diverse operazioni. Le immediate attività investigative, coordinate dalla Procura della Repubblica di Catania ed eseguite dalla squadra mobile e dal gico della Guardia di Finanza, hanno permesso di individuare e sottoporre in stato di fermo un cittadino gambiano  ed un minorenne senegalese, individuati rispettivamente quale "driver" e "compass man" di un gommone soccorso in acque internazionali il 2 ottobre dalla nave “Dignity I” dell’organizzazione umanitaria “Medici Senza Frontiere” e successivamente trasbordati sulla predetta nave “Vos Hestia”.

Nella mattinata del 5 ottobre è giunta presso il porto di Catania la nave della “L. Dattilo C.P. 940” con a bordo 1004 migranti, salvati nel corso di 4 distinti eventi di soccorso operati tutti dalla stessa unità navale nella mattinata del decorso 3 ottobre. Gli investigatori hanno fermato 6 cittadini africani. Espletate le formalità di rito, 7 sono stati trasferiti al carcere di piazza Lanza, mente il minorenne è stato accompagnato presso il centro di prima accoglienza di via Franchetti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In due giorni giunti a Catania 1200 migranti, 8 scafisti fermati

CataniaToday è in caricamento