rotate-mobile
Cronaca

Dia sequestra 7 milioni a Giuseppe Faro: era vicino al clan La Rocca

L'imprenditore a capo di attività che operavano nei settori dell'edilizia e del movimento terra, secondo la Dia era vicino all'organizzazione mafiosa facente capo al clan La Rocca, affiliata alla famiglia mafiosa Santapaola di Catania

I PARTICOLARI DELL'OPERAZIONE

Dalle prime ore di questa mattina il personale della Direzione Investigativa Antimafia di Catania sta eseguendo, nella provincia e in Veneto, un decreto di confisca di beni nei confronti di Giuseppe Faro, "noto imprenditore a capo di attività operanti nei settori dell'edilizia e del movimento terra - spiega una nota della Dia - vicino all'organizzazione mafiosa facente capo al clan La Rocca, affiliata alla famiglia mafiosa Santapaola di Catania".

Tra i beni sottoposti a confisca figurano quote societarie, aziende, terreni, appartamenti, garage, automezzi e numerose disponibilità bancarie e postali per un valore complessivo di circa 7 milioni di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Dia sequestra 7 milioni a Giuseppe Faro: era vicino al clan La Rocca

CataniaToday è in caricamento