Piccole tartarughe marine prendono il largo sulle spiagge dell'oasi del Simeto

Un evento raro che si ripete quasi ogni anno, nonostante le tante problematiche che riguardano l'oasi, tra cui gli incendi e la massiccia antropizzazione della costa

Lo scorso 3 luglio i volontari del wwf di Catania hanno trovato un nuovo nido con uova di tartarughe marine, della specie 'caretta-caretta', deposte sulla battigia dell'oasi del Simeto. Un evento raro che si ripete quasi ogni anno, nonostante le tante problematiche che riguardano l'oasi, tra cui gli incendi e la massiccia antropizzazione della costa. Proprio alcuni giorni fa l'ultimo rogo doloso ha interessato la riserva naturale mandando in fumo ettari ed ettari di vegetazionee distruggendo numerose specie animali, tra cui gli uccelli migratori.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Covid, ordinanza di Musumeci: in Sicilia "zona rossa" con maggiori restrizioni

  • Coronavirus, 1587 nuovi casi in Sicilia: a Catania +469

  • Raid punitivo per un commento su "Tik Tok": denunciate quattro donne

  • Coronavirus, Musumeci: "Se dati non miglioreranno, altri 15 giorni di zona rossa e scuole chiuse"

  • Coronavirus, Musumeci: "Allarme contagi da Palermo, Catania e Messina"

Torna su
CataniaToday è in caricamento