rotate-mobile
Lunedì, 4 Marzo 2024
Cronaca

Tenta il suicidio all'interno dell'ospedale, salvato dai poliziotti travestiti da medici

Gli agenti hanno pensato di indossare camici da medico, riuscendo così ad avvicinare l’uomo e a indurlo a parlare, guadagnando tempo prezioso e tentando continuamente di farlo desistere da quel gesto

Nei giorni scorsi, una telefonata giunta alla sala operativa della questura dall’ospedale Vittorio Emanuele ha segnalato un uomo che tentava di togliersi la vita. Immediatamente giunti sul posto, gli agenti hanno constatato che un uomo si trovava seduto sul cornicione dei un edificio del complesso ospedaliero a circa 15 metri dal suolo.

Avvicinatisi, i poliziotti hanno cercato di parlare con l’aspirante suicida che, invece, li ha minacciati di lanciarsi nel vuoto se si fossero avvicinati oltre.

Allertati i vigili del fuoco, gli agenti hanno pensato di indossare camici da medico, riuscendo così ad avvicinare l’uomo e a indurlo a parlare, guadagnando tempo prezioso e tentando continuamente di farlo desistere da quel gesto.

Col passare del tempo, però, i polizotti hanno colto segni di stanchezza nell’uomo e quindi, in un estremo e pericoloso tentativo, sporgendosi oltremodo dalla finestra, con un’azione fulminea sono riusciti ad afferrarlo e a trarlo in salvo, consegnandolo poi ai sanitari per le cure del caso.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tenta il suicidio all'interno dell'ospedale, salvato dai poliziotti travestiti da medici

CataniaToday è in caricamento