Tentano colpo al bancomat di piazza Cavour: due arresti

I due malviventi, per non essere visti dalla strada, avevano parcheggiato un’autovettura, Volkswagen Golf, davanti all’ingresso e lasciato uno scooter col motore acceso, pronto per la fuga. I due ladri, accortisi dell’arrivo dei Carabinieri, sono usciti di corsa dalla Banca

I Carabinieri del Nucleo Radiomobile hanno arrestato nella flagranza Rosario Nicosia 54enne, di Misterbianco, e Carlo Bonnici, 49enne, di Catania, per tentato furto aggravato in concorso, danneggiamento e resistenza a Pubblico Ufficiale. Ieri sera intorno alle 21,30, una pattuglia dell’Arma, durante un servizio di controllo del territorio, transitando per Piazza Cavour ha notato la presenza di due individui, uno con un casco e l’altro con volto travisato da un berretto, all’interno dell’Istituto di Credito Banca Popolare Siciliano, che armeggiavano davanti allo sportello Bancomat, ubicato proprio dentro.

DSC00734-2Nella circostanza i due malviventi, per non essere visti dalla strada, avevano parcheggiato un’autovettura, Volkswagen Golf, davanti all’ingresso e lasciato uno scooter col motore acceso, pronto per la fuga. I due ladri, accortisi dell’arrivo dei Carabinieri, sono usciti di corsa dalla Banca tentando di dileguarsi, prendendo direzioni opposte. I militari intervenuti con rapidità dopo un breve e concitato inseguimento hanno raggiunto e bloccato i due, che hanno opposto un’energica resistenza. Uno dei fuggitivi durante la corsa ha tentato di disfarsi di uno zaino, che poi è stato recuperato con all’interno diversi arnesi atto allo scasso. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Accanto al Bancomat, ancora fumante, sono state rinvenute delle bombole ed una fiamma ossidrica. Sul posto, poi, sono intervenuti anche in Vigili del Fuoco di Catania che hanno spento le fiamme nello sportello automatico e messo in sicurezza le bombole e tutta la zona circostante. L’autovettura e lo scooter, un Aprila Scarabeo, risultati rubati, sono stati sequestrati unitamente allo zaino con gli attrezzi da scasso, la fiamma ossidrica ed il casco. I due arrestati, già conosciuti dalle forze dell’ordine con precedenti specifici, sono stati posti ai domiciliari, in attesa di essere giudicati con rito direttissimo, come disposto dall’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Musumeci: "In Sicilia 4 zone rosse, dobbiamo evitarne altre"

  • Lungomare, uomo colto da infarto si accascia e muore

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Gestivano piazze di spaccio e furti di carburante nel Catanese, 11 arresti

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento