"Ti dò fuoco alla casa", donna liberata dal convivente dispotico

L'uomo ha iniziato a tormentare la donna minacciandola di morte, pedinandola, appostandosi sotto casa e giungendo perfino a danneggiarle l’autovettura

"Ti dò a fuoco la casa, te la faccio finire peggio di Giovanna d’Arco". I carabinieri della tenenza di Mascalucia la scorsa notte hanno arrestato il 27enne nella sua abitazione di Catania, in esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare emessa dal G.I.P. del Tribunale di Catania in ordine ai reati di atti persecutori aggravati.

Non rassegnandosi all’idea della fine della relazione sentimentale con la donna - 25 anni - dalla quale è nata una bambina oggi di 6 anni, storia giunta al capolinea per la dipendenza dell’uomo da alcol e droga, ha iniziato a tormentare la donna minacciandola di morte, pedinandola, appostandosi sotto casa e giungendo perfino a danneggiarle l’autovettura versando della comune acqua nel serbatoio impedendole così di raggiungere il posto di lavoro.

Vessazioni che sono ricadute anche sui genitori della ragazza che hanno dovuto patire minacce gravi quali: "vi faccio saltare in aria, vi taglio a pezzettini", generando in tutta la famiglia, compresa la figlioletta, uno stato di perdurante e grave stato d’ansia e di terrore, tanto da ingenerare in ognuno di essi un fondato timore per l’incolumità propria.

I militari di Mascalucia, grazie alla denunce presentate dalle vittime, hanno potuto ricostruire minuziosamente quanto accaduto in questi terribili mesi fornendo al magistrato titolare dell’indagine delle prove concrete che, sottoposte al giudice, hanno consentito l’arresto del persecutore. L’uomo, assolte le formalità di rito, è stato relegato agli arresti domiciliari.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Bancarotta fraudolenta, sotto sequestro 3 ristoranti: arrestato il titolare del "Cantiniere"

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento