Domenica, 20 Giugno 2021
Cronaca

“Tombini e marciapiedi pericolosi", la denuncia del comitato Vulcania

Il Comitato sollecita l’Amministrazione comunale e municipale ad intervenire urgentemente per la presenza, nel quartiere Borgo-Sanzio e non solo, di altri e nuovi pericolosi tombini, completamente divelti, per ciclomotori, moto e pedoni

Il Comitato Cittadino Vulcania a seguito delle segnalazioni ricevute e dai sopralluoghi eseguiti, sollecita l’Amministrazione comunale e municipale ad intervenire urgentemente per la presenza, nel quartiere Borgo-Sanzio e non solo, di altri e nuovi pericolosi tombini, completamente divelti, per ciclomotori, moto e pedoni. "Esistenti alcuni da troppi giorni, altri da mesi ed altri ancora da anni, senza che nessuno se ne sia preso cura, malgrado la vicinanza di diversi istituti scolastici e attività commerciali, in zone molte trafficate e precisamente nelle seguenti vie: Cifali, L. Pirandello, G.L. Bernini, S. Sofia, Corso delle Province, V. Giuffrida, Zaccà-Rosolia, A. Doria, Africa, Barriera e tante altre", si legge nella nota del Comitato. 

Il Presidente del Comitato, Angela Cerri, dichiara: “Botole, tombini divelti, buche pericolose, interventi che non arrivano mai. Facendo riferimento alle foto e ai sopralluoghi, ci sono troppi tombini divelti pieni di rifiuti, con transenne e senza, da parecchio tempo. Perché rotte, danneggiate o asportate dai soliti ignoti. Si chiede se sia giusto tenere i marciapiedi in queste condizioni che rappresentano un pericolo per l'incolumità pubblica. I marciapiedi pericolosi, privi di manutenzione e che potrebbero facilmente causare infortuni ai passanti. Inoltre, si è costretti a convivere anche con i cattivi odori che vi fuoriescono e non parliamo di zanzare, insetti e ratti. Nel quartiere Borgo-Sanzio nessuna sicurezza stradale! Occorre porre fine a questa situazione. Si spera che non passino altri mesi o anni. Chiediamo, a chi di competenza, l’urgenza di un immediato intervento risolutore del problema”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Tombini e marciapiedi pericolosi", la denuncia del comitato Vulcania

CataniaToday è in caricamento