Traffico di stupefacenti, polizia arresta 52enne: condannato a 8 anni di reclusione

L'uomo era agli arresti domiciliari in seguito all'operazione denominata "Mulini", con l'esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 32 persone ritenute responsabili di reati che sarebbero stati commessi per agevolare il clan mafioso Cappello-Bonaccorsi

Reati associativi in materia di stupefacenti. Questa l'accusa sollevata nei confronti di Giuseppe Cuvello, di 52 anni, arrestato a Catania dalla polizia perchè deve espiare una pena di anni 8 e 20 giorni di reclusione. L'uomo era agli arresti domiciliari ed era stato arrestato dalla squadra mobile etnea il 5 aprile del 2011 nell'ambito dell'operazione denominata "Mulini", con l'esecuzione di una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di 32 persone ritenute responsabili di associazione per delinquere finalizzata al traffico di sostanze stupefacenti, detenzione e spaccio e sostanze stupefacenti e detenzione di armi e munizioni, reati che sarebbero stati commessi per agevolare il clan mafioso Cappello- Bonaccorsi.

Durante le indagini sfociate nell'operazione "Mulini" vennero sequestrati, il 13 e 15 ottobre del 2008, trenta chilogrammi di cocaina ed armi e fu individuata una "piazza" di spaccio in via Mulini a Vento. Cuvello è stato rinchiuso nel carcere di Piazza Lanza.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, nuova ordinanza: la Sicilia diventa zona gialla

  • Maltempo, danni ad abitazioni nella zona sud di Catania

  • Coronavirus, morto un giovane di 29 anni: era il figlio di un cancelliere del Tribunale

  • Coronavirus, nuova ordinanza di Musumeci: ecco cosa cambia in Sicilia

  • Tromba d'aria su Catania: danni ad abitazioni, alberi caduti e contatori saltati

  • Ritrovato cadavere di un uomo carbonizzato: indagano i carabinieri

Torna su
CataniaToday è in caricamento