Trecastagni: picchia l’ex convivente e simula una rapina, arrestato

Da alcuni mesi l'uomo aveva perseguitato e maltrattato la sua ex convivente con la quale aveva avuto due figli. A causa del carattere possessivo e brutale del compagno, la donna aveva coraggiosamente scelto di interrompere la relazione

I Carabinieri della Stazione di Trecastagni hanno tratto in arresto il pregiudicato L.T., di anni 44, per sequestro di persona, maltrattamenti in famiglia, atti persecutori e lesioni personali.

Da alcuni mesi l’uomo aveva perseguitato e maltrattato la sua ex convivente con la quale aveva avuto due figli. A causa del carattere possessivo e brutale del compagno, la donna aveva coraggiosamente scelto di interrompere la relazione denunciando tutte le violenze subite.

Questo gesto aveva fatto irritare l’uomo che l’altra sera ha deciso di chiarire una volta per tutte la situazione e si è appostato di fronte alla casa della vittima in attesa del suo rientro. Non appena l’ha vista arrivare a bordo della sua auto l’ha bloccata e dopo aver rotto il finestrino è entrato con la forza all’interno del veicolo mettendosi alla guida e allontanandosi costringendo la donna a restare a bordo.

Durante il tragitto, l’uomo ha minacciato la donna e l’ha picchiata più volte in maniera violenta con pugni al viso, al petto ed al ventre, nonostante la vittima avesse subito un intervento chirurgico all’addome pochi mesi prima.

I militari, allertati da una segnalazione pervenuta al 112 da un sanitario del Pronto Soccorso dell’Ospedale  Cannizzaro, che segnalava l’ingresso di una coppia vittima di una rapina a Trecastagni e, in particolare, le gravi condizioni di salute della donna, sono intervenuti immediatamente.

Dalle prime dichiarazioni dell’aguzzino è emerso subito che c’era qualcosa di strano e poco convincente così i Carabinieri hanno atteso che la donna, che si trovava in profondo stato confusionale, avesse la forza di reagire e raccontare la verità.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L’uomo è stato arrestato. La donna è stata medicata dai sanitari che le hanno diagnosticato diversi traumi ed ematomi in tutto il corpo, guaribili in circa 10 giorni.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bollo auto 2020 - Come presentare la richiesta di esenzione e rimborso

  • Coronavirus e Dpcm, Musumeci: "Ci permettano di aprire fino alle 23 ristoranti, bar, pizzerie"

  • Conte firma nuovo Dpcm, bar e ristoranti chiusi alle 18: superata ordinanza di Musumeci

  • Pronta ordinanza anticovid di Musumeci: coprifuoco dalle ore 23 e scuole superiori chiuse

  • Coronavirus, coprifuoco dalle 23 e limitazione negli spostamenti: ecco la nuova ordinanza di Musumeci

  • Coronavirus, oggi la nuova ordinanza del presidente Musumeci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CataniaToday è in caricamento