Giovedì, 23 Settembre 2021
Cronaca Mineo

Truffavano il Comune per ottenere i buoni spesa: c'era chi aveva 3 mila euro al mese di sussidi

Attraverso false dichiarazioni avevano ottenuto i benefici. Sono in totale 34 le persone scoperte e denunciate dai carabinieri

Fornivano false dichiarazioni per ottenere i buoni spesa del Comune di Mineo ma già prendevano ingenti somme da altri sussidi statali. Così i carabinieri hanno scoperto e denunciato 34 persone: 18 uomini e 16 donne di età compresa tra i 28 ed i 61 anni. Sono accusati di truffa aggravata per il conseguimento di erogazioni pubbliche e falsità ideologica commessa dal privato in atto pubblico. Al setaccio dei militari sono passate le istanze presentate dagli interessati che sono state incrociate alle dichiarazioni dei redditi ed alle anagrafiche dei singoli componenti dei nuclei familiari.

Video | L'operazione dei carabinieri

In particolare, nel periodo preso in esame dall’indagine (dal mese di luglio a quello di ottobre del 2020), è stato verificato il corretto rispetto delle norme relative - per l'appunto - ai buoni spesa. L'erogazione dei buoni infatti non poteva avvenire se si era percettori di altri reddit o sostegni pubblici. Ma i 34 furbetti avevano omesso di dichiarare gli introiti che provenivano da altri sostegni statali. Per fare un esempio molti di loro fruivano della indennità di disoccupazione o del reddito di emergenza, il cosiddetto Rem.

Diversi gli episodi singolari emersi dall'indagine: una donna 45enne ha ricevuto 210 euro omettendo di dichiarare i 700 ricevuti con il rem; un 27enne ha percepito la somma di 560 euro nonostante fosse destinatario di reddito di cittadinanza (per un ammontare di 960 euro) così come la sua compagna per una cifra complessiva di 2860 euro derivanti dai sussidi e dall'assegno per il nucleo familiare.  La somma complessiva percepita indebitamente (e quindi a discapito dei soggetti realmente bisognosi) da tutti gli indagati nel periodo in esame è stata di oltre 11 mila euro, ossia circa il 34% del totale stanziato dalla Regione Siciliana al comune di Mineo (ammontante a 32mila euro).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Truffavano il Comune per ottenere i buoni spesa: c'era chi aveva 3 mila euro al mese di sussidi

CataniaToday è in caricamento